L'annuncio scioccante di Ashleigh Barty che sconvolge il tennis femminile



by   |  LETTURE 8438

L'annuncio scioccante di Ashleigh Barty che sconvolge il tennis femminile

La numero 1 del mondo Ashleigh Barty ha nella notte annunciato il ritiro dal tennis a soli 25 anni. Una decisione pensata a lungo e che ha lasciato a bocca aperta tutti gli appassionati di tennis femminile. Nell'ultimo anno la forte tennista australiana era tornata a dominare il circuito, coronando tutto ciò con la grande vittoria ottenuta pochi mesi fa agli Australian Open 2022.

Ashleigh ha dominato e distrutto la concorrenza in quell'occasione, lasciando le briciole ad ogni avversaria e dominando il circuito. "Oggi è una giornata difficile ed
emozionante per me perché sto annunciando il mio ritiro dal tennis", ha detto l'australiana in un colloquio su Instagram.

Poi ha continuato: "Voglio inseguire altri sogni. Sono consapevole che questa è la scelta giusta, in questo momento non ho più motivazioni e soprattutto non ho il desiderio di giocare ad alti livelli"

Annuncio assolutamente choc e inaspettato per la tennista, che, già nel 2014 si era inizialmente ritirata per dedicarsi al cricket. Nel 2016 cambiò idea e decise di tornare e questa scelta le ha portato tanti successi.

Tre titoli del Grande Slam, l'ultimo circa due mesi fa nella sua Melbourne con la Barty che appariva favorita ormai in ogni grande torneo del circuito.

Le ultime su Ashleigh Barty

Per tre anni consecutivi la Barty ha concluso la stagione in vetta al ranking Wta, impresa riuscita solo a tre icone di questo sport come Martina Navratilova, Steffi Graf e Serena Williams.

Eppure a soli 25 anni la campionessa ha deciso di dire basta sconvolgendo il mondo del tennis ed in generale dello sport. La notizia è stata diffusa dalla grande amica della Barty Casey Dellacqua, una news che sconvolge tutti gli appassionati dello sport.

Nel video, postato sui social, la tennista ha continuato: "Ci stavo pensando da tanto tempo, e ho avuto momenti molto importanti nella mia carriera. La vittoria a Wimbledon lo scorso anno mi ha cambiato molto come persona e come atleta.

Capita quando si lavora così tanto per un obiettivo, e Wimbledon era da anni il mio vero obiettivo. Ci ho pensato molto dopo questo Slam, ne ho parlato al mio team, ma sentivo che mancava qualcosa, che non ero completamente soddisfatta.

Poi è arrivata la sfida dell’Australian Open, e credo che fosse la maniera più perfetta per celebrare il meraviglioso percorso della mia carriera tennistica”.