Wta Indian Wells - Halep 'rovina' il 18° compleanno a Gauff. Ok Kerber, out Raducanu



by   |  LETTURE 2239

Wta Indian Wells - Halep 'rovina' il 18° compleanno a Gauff. Ok Kerber, out Raducanu

Simona Halep soffia sulle candeline al posto di Coco Gauff. Un vero e proprio tuffo nel passato per la due volte campionessa Slam (scivolata ai piedi della top-trenta) che abbatte la resistenza della stellina statunitense con una prestazione praticamente perfetta e che meglio gestisce le complicatissime condizioni di gioco, influenzate ormai come da tradizione dal vento.

La rumena si rivela invitata piuttosto indigesta nel corso del diciottesimo compleanno della stellina statunitense: manco a dirlo cancella le quattro palle break che mette sul piatto e in poco meno di ottanta minuti di gioco, in cui sostanzialmente fa quello che vuole, sigilla il successo sul 6-3 6-4 e raggiunge al terzo turno la connazionale Sorana Cirstea, numero ventisei del gruppo in California.

Nella sfida contro Kalinskaya, la rumena si spegne ai piedi del tie break nel primo set prima di lasciare complessivamente per strada un game a cavallo tra la seconda e la terza frazione. Simile nella forma e probabilmente nella sostanza la sfida con la giovanissima Clara Tauson per Iga Swiatek.

Dopo un complicatissimo primo set, in cui non sfrutta neanche un vantaggio di 4-2, la polacca risponde allo svantaggio (che matura nel jeu decisif) con un mega-parziale di 12-3. A proposito di ex numero uno del mondo: vince e convince nella parte finale di giornata anche Angelique Kerber, che con una prestazione praticamente impeccabile (impreziosita da un +13 nel saldo vincenti/gratuiti) si sbarazza di Daria Kasatkina con un piuttosto emblematico 6-1 6-2.

Ancora problemi per Raducanu dopo la prima vittoria '1000' in carriera

Reduce parallelamente dalla prima vittoria di categoria in carriera, Emma Raducanu – che non ha ancora trovato una dimensione dopo la straordinaria vittoria a Flushing Meadows – non riesce a sfruttare un set di vantaggio nella sfida con Petra Martic.

Brilla Ludmilla Samsonova, ormai una piacevole certezza, il derby statunitense nella parte centrale di giornata lo acchiappa invece Madison Keys. Tredicesima vittoria nelle ultime sedici partite per Keys, che raggiunge (ovviamente da favorita) Hariet Dart grazie a un rocciosissimo 7-6(4) 6-1 ai danni di Alison Riske. Photo Credit: Getty Images