Wta Monterrey - Fernandez conferma il titolo. A Lione Zhang 'beffa' Yastremska



by   |  LETTURE 1631

Wta Monterrey - Fernandez conferma il titolo. A Lione Zhang 'beffa' Yastremska

La settimana da sogno di Dayana Yastremska, guidata ovviamente da motivazioni extra, trova una conclusione solamente in finale. La tennista ucraina, beniamina del pubblico, si lascia travolgere dalla tensione contro Shaui Zhang.

Un match vinco-io-vinci-tu che la tennista cinese arpiona alla soglia delle due ore e trenta di gioco. Prima affermazione nel circuito maggiore dopo quasi cinque anni per la nativa di Tientsin, che aveva ovviamente perso quattro finali consecutive proprio dal 2017.

Qualità e quantità viaggiano sullo stesso binario. Per lo meno nel cuore del primo set. Yastremska, che spezza gli equilibri nel sesto game con un turno di risposta praticamente perfetto, mantiene una percentuale altissima di punti con la prima palla e taglia il primo traguardo con una certa autorità.

Chiamata a conservare un break di vantaggio anche nel secondo, la tennista ucraina incontra però il primo ‘vero’ passaggio a vuoto. Il 4-0 Zhang si rivela ovviamente decisivo, con la tennista ucraina che riesce a rimanere appiccicata al punteggio ma non a trovare armi sufficientemente valide in risposta per rientrare in carreggiata.

Rispetto al primo set è un copia-e-incolla a parti inverse. Un break in due occasioni. Sul 2-0 e sul 4-2. Questo il vantaggio che Yastremska dilapida prima di alzare bandiera bianca e di lasciare a Zhang il successo. Emblematico il 3-6 6-3 6-4 finale.

Back-to-back Fernandez a Monterrey

Leylah Fernandez, dalla storica finale sul cemento di Flushing Meadows datata venti-ventuno persa contro Emma Raducanu, aveva vinto solamente tre delle sei partite disputate nel circuito maggiore.

Due peraltro a Indian Wells, prossima tappa del circuito Wta. La stellina canadese, con la corona da difendere, cala il bis a Monterrey dopo una settimana decisamente complicata. Manco a dirlo in finale recupera un set di svantaggio e cancella complessivamente cinque match point a Serrano Osorio e la spunta solamente nel jeu decisif.

Dopo tre ore e tre minuti di gioco il 6-7(4) 6-4 7-6(3) fa praticamente da manifesto. Un back-to-back in terra messicana per la tennista canadese che vale anche la ventunesima piazza del ranking, a -2 dal best raggiunto ovviamente dopo New York. Photo Credit: Getty Images