Duro comunicato di Kostyuk che chiede alle autorità tennistiche di intervenire



by   |  LETTURE 3232

Duro comunicato di Kostyuk che chiede alle autorità tennistiche di intervenire

L'invasione da parte della Russia all'Ucraina prosegue in questi giorni e sono milioni le testimonianze di affetto e vicinanza da parte di tutto il mondo nei confronti del popolo ucraino. Anche nello sport, così come nel tennis, sono arrivati tantissimi messaggi di solidarietà.

In questi giorni i tennisti e le tenniste ucraine stanno manifestando il giusto dissenso per ciò che sta avvenendo e chiedendo alla Federazione Internazionale di Tennis di intervenire

Una delle più importanti giocatrici ucraine, Marta Kostyuk, ha rilasciato un messaggio a nome di tutte le tenniste ucraine chiedendo un maggiore coinvolgimento delle autorità competenti, soprattutto della WTA, che dovrebbe - secondo il loro parere - prendere una posizione più chiara e porre il veto alla Russia e ai suoi tornei.

Questo è il messaggio completo, apparso nelle ultime ore sui social: "Noi tennisti ucraini vorremmo esprimere la nostra grande sorpresa e insoddisfazione per la mancanza di risposta a ciò che sta accadendo nel nostro paese.

È particolarmente strano che nei precedenti casi di ingiustizia e violenza maschile la risposta della WTA sia stata immediata. L'Ucraina è sotto attacco brutale. Bombe e missili uccidono i nostri compatrioti e distruggono le nostre vite.

Chiediamo alla WTA di condannare immediatamente il governo russo, di ritirare tutti i tornei dalla Russia e di contattare l'ITF per fare lo stesso. Sosteniamo anche i tennisti russi per aver parlato e capiamo che gli attacchi stanno accadendo senza il loro coinvolgimento.

Crediamo che dovremmo seguire la raccomandazione del CIO secondo cui le squadre nazionali russe non dovrebbero indossare le insegne della Federazione Russa. Consideriamo gli insulti, le aggressioni, l'uso della forza e gli omicidi come crimini superiori al doping, perché sono direttamente contro l'umanità.

Fermare la guerra. Fermare l'aggressione russa. Porta la pace nelle nostre case. Sii UMANO" Non solo Kostyuk, ma anche Lesia Tsurenko, sul suo account ufficiale twitter, ha condiviso questo messaggio aggiungendo cinque punti esclamativi e taggando le pagine ufficiali della Wta, Atp e del comitato Olimpico.