Cina, diplomatico sciocca: "Impossibile molestare una donna come Peng Shuai"



by MARIO TRAMO

Cina, diplomatico sciocca: "Impossibile molestare una donna come Peng Shuai"

Negli ultimi mesi il mondo del tennis è stato scosso dalla vicenda riguardante l'ormai esperta tennista cinese Peng Shuai. La donna mesi fa ha accusato mediante i social l’ex vice premier cinese Zhang Gaoli di violenza sessuale.

Le sue parole hanno fatto molto scalpore ma ha fatto ancora più rumore la sua decisione di ritirare tutte le accuse e scomparire per un determinato periodo dalla circolazione. Nonostante questi fatti risalgono addirittura a Novembre 2021 in Cina se ne discute ancora e ci sono ancora parole forti.

Il diplomatico cinese Victor Gao ha parlato riguardo le accuse di Peng Shuai ed ha rilasciato dichiarazioni sorprendenti: "Lei è un'atleta di grande successo nel nostro paese, ma soprattutto può gestire queste situazioni in maniera differente rispetto agli altri.

È molto forte mentalmente e soprattutto fisicamente e quindi penso che possa difendersi senza problemi dall'assalto di qualsiasi uomo sulla faccia della terra.

Le parole forti di Gao su Peng Shuai

Proprio sull'altezza della donna (1,77 cm) l'uomo si è concentrato ed ha dichiarato: "Oltre ad essere molto forte fisicamente, lei è davvero molto alta.

È più alta di me e quindi io penso che per persone più piccole sia pressoché impossibile attaccarla fisicamente". Gao ha rivelato una cosa che avrebbe dell'incredibile se fosse vero: "Questo incidente è successo quando lui era molto giovane ma non sono state molestie sessuali, lei è sempre stata una persona libera e molto forte".

La situazione riguardante Peng Shuai ha scatenato negli ultimi mesi le ire della WTA, da sempre molto perplessa riguardo questa vicenda. Pochi giorni fa la Peng ha rilasciato un'intervista ai microfoni dell'Equipe dove ha tranquillizzato tutti ancora una volta ed ha dichiarato: "Prima di tutto vorrei ringraziare tutti i giocatori ATP e WTA, tutti gli atleti e tutte le personalità in gran numero che hanno mostrato affetto nei miei confronti.

Non pensavo che ci sarebbe stato preoccupazione e vorrei sapere il motivo di tutto ciò. Io non sono mai scomparsa, tutti potevano vedermi e sapere dove ero".