Peng Shuai appare in pubblico alle Olimpiadi, ma i dubbi restano tanti

La tennista cinese ha partecipato come spettatrice a un evento delle olimpiadi invernali che si stanno svolgendo a Pechino

by Giuseppe Di Lauro
SHARE
Peng Shuai appare in pubblico alle Olimpiadi, ma i dubbi restano tanti

Peng Shuai è apparsa in pubblico, questa volta durante le Olimpiadi invernali che si stanno svolgendo a Pechino. La tennista cinese ha assistito all’evento sportivo Big Air Freestyle Skiing femminile dove ha visto trionfare la connazionale Eileen Gu la quale si è aggiudicata la prima medaglia d’oro olimpica nella categoria.

Il caso Peng sta tenendo banco da diversi mesi.

Nel novembre del 2021, la 36enne aveva accusato l’ex vice premier cinese Zhang Gaoli di violenza sessuale. Poco dopo la due volte vincitrice di doppio nello slam era “scomparsa” subito dopo suscitando ovviamente indignazione sia da parte dei fan che dei suoi colleghi tennisti i quali pretendevano spiegazioni e rassicurazioni tanto che poi la Wta ha deciso di annullare tutti i tornei in Cina.

Tanti i dubbi su questa vicenda

Anche quest’ultima uscita, così come in precedenza l’intervista a L’Equipè o ancora prima la Peng che aveva rassicurato tutti di stare bene dopo una video conferenza con il presidente del CIO, continua a non convincere.

I fan presenti sui social network, tra cui anche importanti attivisti dei diritti umani, sono convinti che il Partito Comunista Cinese stia influenzando la tennista e la stia utilizzando come una marionetta durante i giochi.

Tra queste l’attivitsta Hong Kong Joey Siu che ha definito il tutto come una forzatura architettata:
"Se questa non è un'apparizione forzata messa in scena dal PCC, cosa lo è? Peng Shuai è sempre stata un fan degli sport invernali?" Ha scritto Siu su Twitter.

"Quanto spesso si vede un tennista fare un'apparizione di così alto profilo ai giochi olimpici invernali? Peng Shuai non è chiaramente libera”.

Alla stessa vincitrice Eileen Gu era stato chiesto cosa pensasse della situazione di Peng Shuai dopo la sua vittoria della medaglia d'oro.

La sciatrice di freestyle ha evitato la domanda dicendo che era contenta che Peng fosse qui e "facesse di nuovo le sue cose".
"Eileen Gu ha appena evitato assolutamente una domanda su cosa pensasse della situazione di Peng; ha detto che era felice di vedere Peng felice, in salute e a fare le sue cose.

Domanda impossibile per lei, e colpisce il cuore del contrasto qui", ha twittato Bruce Arthur, editorialista del Toronto Star.



Ieri Peng Shuai ha rilasciato un'intervista a L'Equipe, dove ha negato ciò che aveva scritto qualche mese fa
“Prima di tutto vorrei ringraziare i giocatori ATP e WTA, tutti gli atleti e le personalità in gran numero che si sono preoccupate per me” ha dichiarato la giocatrice cinese, la quale si è poi detta sorpresa della eco mediatica che la questione ha generato nel mondo e, soprattutto, ha negato categoricamente le accuse rivolte a Zhang Gaoli.

La vicenda però continua a non essere chiara sia perché durante l'intervista era presente il presidente del Comitato Olimpico Cinese e sia perché il giornale francese ha dovuto inviare per posta le domande che ha poi sottoposto alla tennista cinese.

SHARE