Wta Indian Wells - Raducanu, rientro amaro. Paolini non si ferma



by   |  LETTURE 640

Wta Indian Wells - Raducanu, rientro amaro. Paolini non si ferma

Emma Raducanu ritorna alla normalità. O quanto meno ritorna ad assaporare il sanissimo sapore della sconfitta. Dopo la marcia trionfale sul cemento di Flushing Meadows - e il mese in vetrina - la diciottenne canadese rientra, visibilmente tesa, e sbatte contro Aliaksandra Sasnovich.

La tennista bielorussa, che ha in ogni momento il controllo della faccenda, chiude sul 6-2 6-4 e aggancia al terzo turno Simona Halep, che condensa invece la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso della frazione inaugurale contro la qualificata Marta Kostyuk.

Emblematico il 7-6(4) 6-1 che matura alla soglia delle due ore di gioco. Inutile anche aggiungere, tra le altre cose, che per la tennista britannica quella a Indian Wells è stata appena la quarta esperienza in carriera in un tabellone Wta.

Parallelamente non apporta invece particolari modifiche al copione Leylah Fernandez, che nella parte finale di giornata si sbarazza di Alize Cornet con un nettissimo 6-2 6-3. Per la finalista degli Us Open - che aveva deciso di prendersi una pausa - la sfida al terzo turno con Anastasia Pavlyuchenkova, numero nove del gruppo nel deserto californiano.

Paolini non si ferma: battuta anche Elise Mertens

Dalle qualificazioni al terzo turno. Jasmine Paolini, ripescata nel tabellone principale, sfrutta la chance e dopo Mai Hontama annota sul taccuino delle vittime anche Elise Mertens.

Il secondo successo in carriera ai danni di una Top 20 (da quello del 2018 a Praga con Daria Kasatkina, sempre da lucky loser) arriva in rimonta, precisamente con un 3-6 6-4 6-4. Sulla strada della tennista azzurra c'è Jessica Pegula, reduce dalla vittoria nel 'derby' con Sloane Stephens.

Vince e convince Petra Kvitova (che si abbatte su Aranxta Rus con un doppio sei-due) Magda Linette alza bandiera bianca nel cuore del secondo set nella sfida con Viktoria Azarenka, nel corso di un match già ampiamente compremesso, superano il taglio del secondo turno anche Iga Swiatek ed Elina Svitolina. Photo Credit: Getty Images