Aryna Sabalenka e l'isolamento: la campionessa racconta il suo incubo



by   |  LETTURE 3133

Aryna Sabalenka e l'isolamento: la campionessa racconta il suo incubo

Aryna Sabalenka è arrivata man mano negli ultimi mesi al vertice della classifica Wta e dopo esser caduta agli Us Open 2021 necessitava di una pausa per riprendersi al meglio in vista del finale di stagione. La campionessa bielorussa era senza dubbio una delle principali favorite nel torneo Masters 1000 di Indian Wells ma la positività al Coronavirus ha frenato tutto e la tennista sta adesso vivendo in isolamento.

Aryna Sabalenka era una delle tenniste da sempre abbastanza restie all'ipotesi vaccino, ma sta vivendo questa situazione 'da rinchiusa' con grandi difficoltà. La tennista è adesso rinchiusa a Palm Springs ed in questi giorni sta quasi cercando aiuto nella compagnia dei follower rispondendo alle domande e attraverso dirette Instagram.

Le parole di Aryna Sabalenka nel corso della diretta

La tennista bielorussa ha raccontato la sua situazione in questo suo momento difficile ed ha parlato cosi: "La verità è che non ho una bella faccia quando sto male e per questo uso filtri di Instagram come maschera per coprirmi.

In questo momento sto riscontrando dei sintomi lievi, principalmente mancanza di gusto ed olfatto, ma sono grata che nella mia camera c'è una finestra dove posso prendere una boccata d'aria ogni tanto. Fuori vedendola ora è tutto cosi bello e voglio solo giocare a tennis.

Sono stanca di allenarmi a casa e non. fare nulla, ho bisogno di stare fuori ed allenarmi. Personalmente pensavo che potevano lasciarmi giocare fuori lontana da tutti e tutto, poi immagino però che non funziona cosi, toccherei le stesse palline di altre persone e questo potrebbe diventare pericoloso"

Oltre a ciò la Sabalenka ha parlato anche della Billie Jean King Cup e della scelta da parte sua di non rappresentare il suo paese e lasciare tutto nelle mani di Victoria Azarenka: "Devo dire che quella è stata la competizione dove è iniziato tutto ed ho compreso il mio valore.

È stato un momento molto importante per me e per la mia carriera, l'anno prossimo la giocherò ma quest'anno ho deciso di non prendere parte alla competizione"