Ashleigh Barty rinuncia al torneo di Indian Wells: ancora dubbi sulle Wta Finals



by   |  LETTURE 1665

Ashleigh Barty rinuncia al torneo di Indian Wells: ancora dubbi sulle Wta Finals

Altro ‘no’ di rilievo per quanto la riguarda il torneo californiano di Indian Wells, che sarà ai nastri di partenza da lunedì 4 ottobre e si prenderà la scena fino a domenica 17. Dopo la giapponese Naomi Osaka, anche Ashleigh Barty ha deciso e annunciato ufficialmente di non prendere parte alla prossima edizione del Master 1000 Bnp Paribas Open.

L’australiana ha scelto di riposare ulteriormente, date le tante energie spese in questi mesi, e di recuperare a pieno la condizione fisica, non viaggiando per tornare a giocare negli Stati Uniti. Una notizia che era nell’aria già da alcune settimane e che è stata confermata dagli stessi organizzatori della competizione, attraverso i profili social.

La numero uno del mondo è riuscita in questa stagione a dare continuità nei risultati raggiunti negli ultimi anni e ha conservato, anzi blindato, la leadership della classifica mondiale. Una mentalità davvero vincente della 25enne, che negli appuntamenti prestigiosi ha sempre mostrato il suo miglior gioco, fatta eccezione per qualche passaggio a vuoto, alcuni dovuti a problemi muscolari.

Estate più che positiva per la nativa di Ipswich, che ha trionfato nettamente a Wimbledon e si è poi ripetuta a Cincinnati su cemento, mentre agli Us Open si è fermata soltanto al terzo turno.

Barty e il dubbio amletico

L’annata della tennista classe 1996 si è conclusa? Una domanda a cui non c’è ancora una risposta certa e ufficiale.

Barty è già ampiamente qualificata per le Wta Finals, che si svolgeranno a Guadalajara in Messico dal 10 al 17 novembre, ma non è ancora sicura di voler partecipare alla manifestazione riservata esclusivamente alle migliori otto giocatrici della graduatoria Race, che comprende tutti i risultati ottenuti nel 2021.

Nei giorni scorsi il suo allenatore Craig Tyzzer aveva dichiarato tutta la sua contrarietà al cambio di sede, chiudendo l’intervento con la frase “Dovremo sederci e riflettere sulla scelta da prendere”.

Nelle prossime settimane l’australiana farà certamente sapere la sua decisione in merito e se vorrà ritornare subito in campo o concedersi una pausa ben più lunga e cerchiare come primo evento importante gli Australian Open 2022.