Wta Portorose - Favola Paolini: si inchina anche Riske. Ecco il 1° titolo in carriera



by   |  LETTURE 2082

Wta Portorose - Favola Paolini: si inchina anche Riske. Ecco il 1° titolo in carriera

A 25 anni e 8 mesi, Jasmine Paolini diventa la diciannovesima giocatrice italiana a vincere un titolo nel circuito maggiore. Per l'Italia si tratta del settantacinque alloro dalla nascita del Tour. Insomma: dopo i successi ai danni di Dayana Yastremska, Anna Kalinskaya, Sorana Cirstea e Yulia Putinsteva, numero due del seeding, la toscana aggiunge la statunitense Alison Riske alla collezione delle 'vittime' settimanali sul cemento di Portorose, in Slovenia.

Dopo una partenza incerta e decisamente fallosa - macchiata tra le altre cose anche da un doppio break di svantaggio - la tennista azzurra recupera selvaggiamente e addirittura si affaccia sul 30-30 nel corso del dodicesimo gioco.

Nel jeu decisif è poi sufficiente un parzialotto di 5-2 per solcare la differenza e soprattutto per mettere la testa avanti. Il secondo set, in controtendenza con le dinamiche della logica, si rivela parallelamente un contorno del tutto necessario.

La statunitense, che ha praticamente un guizzo solo sullo 0-2, non riesce a rimanere in scia e neanche più a smuovere il due dalla casella dei game. Paolini sigilla il successo sul 7-6(4) 6-2 alla soglia delle due ore di gioco e insieme al successo più importante in carriera aggancia il gradino numero sessantaquattro del ranking.

Nella classifica nazionale si trova solamente alle spalle di Camila Giorgi, numero trentantanove del mondo grazie soprattutto al titolo di Washington.

Lussemburgo, vince Clara Tauson. A Chicago aveva battuto Raducani...

Sul cemento del Luxembourg Open brilla invece la stellina di Clara Tauson.

La tennista danese classe 2002 - battuta solamente dalla numero uno del mondo Ashleigh Barty sul Centralone di Flushing Meadows - completa l'opera con il successo ai danni della ex campionessa Slam Jelena Ostapenko. La giovanissima danese - che concentra la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso del secondo set - recupera le energie, fisiche e mentali nel rush finale, si spinge sul 6-4 4-6 6-3 alla soglia delle due ore di gioco e conquista il secondo titolo in carriera.

Il primo? Ad agosto sul cemento di Chicago. Contro chi? Emma Raducanu. Poi campionessa a New York... Photo Credit: Getty Images