Wta Portorose - Super Paolini! Batte Cirstea e vola in semifinale



by   |  LETTURE 2417

Wta Portorose - Super Paolini! Batte Cirstea e vola in semifinale

Continua l’ottimo momento di Jasime Paolini in un ottimo 2021. L’azzurra raccoglie lo scalpo di Sorana Cirstea – testa di serie numero 4 - e vola per la quarta volta in una semifinale Wta, la terza nel solo anno in corso.

Sul cemento di Portorose Paolini affronterà Yulia Putintseva per un posto in finale. Paolini ha vinto lo stesso match due volte o, meglio, l’ha dovuto ri-vincere dopo essersi complicata da sola la vita. L’azzurra si è aggiudicata il primo set grazie a un break colto nel decimo game anche con l’aiuto di un nastro fortunato che ha tagliato le gambe a Cirstea.

Sulle ali dell’entusiasmo, Jasmine vola sul 3-0 anche nel secondo set, ma il tentativo di fuga che pareva essere definitivo viene frustrato dalla rimonta della rumena che vince sei dei successivi sette game restituendo il 6-4 a Paolini e forzando la questione al terzo set.

Nel momento decisivo, Paolini torna al comando delle operazioni e ha una partenza fulminante: vince i primi 12 punti e scappa nuovamente sul 3-0 ma stavolta, dopo aver cancellato una palla del controbreak nel quinto game, fa il bis e scappa inesorabilmente verso il 6-1 che pone fine alla pratica.

Lucia Bronzetti manca l’appuntamento con quella che sarebbe stata la prima semifinale a livello Wta della carriera. La ventiduenne azzurra si ferma contro la più esperta – e forte - Yulia Putintseva in un match francamente mai messo in dubbio.

La numero due del seeding si impone col punteggio di 6-3 6-2 restando sotto l’ora e mezza di gioco. Peccato, specie per l’avvio che aveva dato la sensazione che potesse esserci match tra le due. L’italiana, infatti, aveva vinto i primi tre game dell’incontro, portandosi avanti di due break.

Putintseva ha rimontato piuttosto rapidamente la situazione e, soprattutto, nel sesto game – quello dell’aggancio – ha assestato una spallata decisiva con Bronzetti che si è fatta rimontare il 40-0 di vantaggio per poi cedere nuovamente la battuta.

A quel punto la kazaka ha completato il filotto infilando sei game consecutivi per il 6-3 che ha ‘tagliato le gambe’ all’azzurra. Forte del set vinto in rimonta, Putintseva non si è più guardata indietro e, sempre in controllo della situazione e in vantaggio nel punteggio, ha chiuso rapidamente per 6-2 la seconda frazione guadagnando l’accesso alle semifinali.