Wta Cincinnati - Barty sempre più numero uno. Battuta in finale Teichmann



by   |  LETTURE 1454

Wta Cincinnati - Barty sempre più numero uno. Battuta in finale Teichmann

Nel corso del 2021, Ashleigh Barty ha vinto quarantuno delle quarantotto partite che ha disputato. Dopo i titoli Adelaide, Miami, Stoccarda, ma soprattutto sui prati di Church Road, la numero uno del mondo ha ovviamente irrobustito il bottino con il successo sul cemento di Cincinnati.

Dopo la delusione delle Olimpiadi, presumibilmente la migliore delle maniere per avvicinarsi agli Us Open (dove non ha mai superato il taglio del quarto turno) e soprattutto per consolidare lo status da donna da battere in un circuito che tanto bene si presta alle sorprese.

Insomma: la tennista australiana – manco a dirlo reduce da una settimana impeccabile, macchiata in parte solo da un tie break all'esordio – non apporta particolari modifiche al copione contro Jil Teichmann.

‘Sorpresissima’ della settimana (con le vittorie ai dannid di Osaka e Pliskova) e di nuovo sicura di un poso tra le prime quarantacinque nel ranking dopo un periodo decisamente brillante. Barty, che spezza gli equilibri nel corso dell’ottavo game, domina la faccenda e scappa con un mega-parziale di 8-0.

La svizzera, costretta nel mezzo a richiedere addirittura l’intervento del fisioterapista, fa praticamente in tempo solo a smuovere lo zero dalla casella dei game nel corso del secondo set. Emblematico a ogni modo alla soglia dei settanta minuti di gioco il 6-3 6-1 finale.

Forfait Giorgi a Chicago, vince Paolini

Sul cemento di Chicago vince e convince – nella parte iniziale di giornata – Jasmine Paolini. La tennista azzurra, che sembra aver ritrovato continuità nel circuito maggiore, si sbarazza infatti di Misaki Doi con un rocciosissimo 6-2 6-4 e raggiunge quanto meno gli ottavi di finale.

Nello stesso spicchio di tabellone Alize Cornet e non Camila Giorgi, che ha parallelamente optato in extremis per il forfait dal ‘250’ statunitense alle soglie dello Slam newyorkese. Alla francese comunque il preventivo test con la padrona di casa Li.

Povero di sorprese il day-1 a Cleveland – secondo appuntamento femminile della settimana – con i successi di Caty McNally e Nadia Podoroska. Photo Credit: Getty Images