Wta Cincinnati - Teichmann beffa Osaka, Barty strapazza Azarenka. Avanti Kerber



by   |  LETTURE 2645

Wta Cincinnati - Teichmann beffa Osaka, Barty strapazza Azarenka. Avanti Kerber

Parlare di sorprese, nel circuito femminile, ormai ha poco senso. Jil Teichmann che recupera un set di svantaggio contro Naomi Osaka e che ottiene la vittoria più prestigiosa in carriera rientra, purtroppo o per fortuna, nel mare della normalità.

La tennista svizzera – sotto di un set – trova una continuità incredibile da fondocampo e soprattutto approfitta della ‘giornata-no’ della quattro volte campionessa Slam. Che due partite nello stesso torneo non le vince ormai da cinque mesi.

Il 3-6 6-3 6-3 che matura alla soglia delle due ore di gioco è in qualche modo un manifesto.

Barty non si ferma, continua a sorprendere Kerber

Tralasciando il ‘250’ di Adelaide, il Roland Garros e i Giochi Olimpici, Ashleigh Barty ha quanto meno raggiunto i quarti di finale in tutti i tornei che ha disputato.

Nessuna sorpresa a Cincinnati. La numero uno del mondo, reduce dalla complicata vittoria ai danni di Heather Watson al secondo turno, strapazza infatti Viktoria Azarenka (che aveva vinto solamente il primo dei precedenti) con un nettissimo 6-2 6-0.

Per la bielorussa, manco a dirlo, si tratta della punizione più severa dal 2008. Bisogna infatti riavvolgere il nastro al 2007 (e al 6-1 6-1 di Karin Knapp) per ritrovare uno score simile. Nella parte della numero uno del mondo la campionessa del Roland Garros, Barbora Krejcikova, che si concede una sola vera pausa – nel corso del secondo set – contro Garbine Muguruza.

Petra Kvitova risolve la pratica Ons Jabeur con un rocciosissimo 6-1 6-2 e raggiunge ai quarti – per la terza volta in carriera – Angelique Kerber. Dopo Maria Sakkari ed Elina Svitolina, la tedesca aggiunge infatti alla liste delle vittime settimanali anche Jelena Ostapenko.

Continua ad accumulare vittorie e piazzamenti Paula Badosa, reduce dal colpo ai danni di Aryna Sabalenka, che contro Elena Rybakina condensa la stragrande maggioranza delle difficoltà nel corso del secondo set. Ai quarti la sfida con Karolina Pliskova.

Nella parte finale di giornata arriva poi anche il successo della golden-girl Belinda Bencic ai danni di Karolina Muchova, costretta ad alzare bandiera bianca nel secondo set a causa di un problema fisico. Photo Credit: Getty Images