Wta Losanna - Paolini cancella 2 match point e vince. Rinviato il match della Giorgi



by   |  LETTURE 2789

Wta Losanna - Paolini cancella 2 match point e vince. Rinviato il match della Giorgi

Reduce dalle premature sconfitte a Wimbledon e ad Amburgo, intervallo quasi naturale del successo a Bol nel circuito minore, Jasmine Paolini ha bisogno degli straordinari per superare il taglio del primo turno sulla terra di Losanna.

La numero sette del seeding - nonostante le difficoltà - riesce in qualche modo a trovare una soluzione contro la qualifica greca Valentini Grammatikopoulou (al decimo main draw Wta in carriera) ed evidentemente anche a griffare con un isterico 6-3 4-6 7-5 alla soglia delle tre ore di gioco il successo numero dodici nel circuito maggiore in stagione.

Manco a dirlo, la tennista azzurra (che vince il primo set piuttosto agevolmente e che pare in totale controllo della situazione) si ritrova a dover tappazzare una quasi disperata situazione di 2-5 nel deciding, a cancellare una manciata di match point (proprio nell'ottavo gioco) e spezzare definitivamente gli equilibri con un parzialone di 5-0.

Fondamentale per evitare addirittura le sabbie mobili del tie break. Al secondo turno troverà Natalia Vikhylantseva.

Gli altri risultati di giornata: rinviato il match di Camila Giorgi

Rinviata causa-pioggia nella parte finale di giornata la sfida tra Zarina Diyas e Camila Giorgi, reduce dalla passeggiata di salute con la norvegese Ulrikke Eikeri nel day-1 e dalla sconfitta con recriminazioni ai Championships contro Karolina Muchova.

Nel saldo degli head-to-head la tennista azzurra è avanti 2-1, con la kazaka che ha vinto il più datato dei precedenti. Da registrare nel day-3 a Losanna anche i successi di Voegele e Sharma. Sul cemento di Praga continua invece a vincere Greta Minnen, tutto relativamente facile anhe per Kuzmova nel ‘derby’ slovacco con Sramkova, che al primo turno aveva ovviamente battuto a sorpresa la numero dodici del mondo – e uno del seeding – Petra Kvitova.

Sulla terra di Budapest supera indenne il taglio del primo turno Olga Danilovic – figlia d'arte e reduce dal setaccio delle qualificazioni – nel listone delle sorprese ci finisce in qualche modo il passo falso di Ana Konjuh contro Yulia Putintseva.

Avanti grazie a un rocciosissimo 6-3 6-4 e in rotta di collisione ai quarti con l'ucraina Kozlova. Photo Credit: Getty Images