Wta Eastbourne - Fantastica Giorgi: batte Rogers e vola ai quarti



by   |  LETTURE 2350

Wta Eastbourne - Fantastica Giorgi: batte Rogers e vola ai quarti

Camila Giorgi vince e soprattutto convince. L’azzurra batte agli ottavi di finale Shelby Rogers col punteggio di 6-3, 4-6, 6-2 qualche minuto sotto le due ore di gioco e ottiene il pass per i quarti di finale che a Eastbourne la vedranno opposta domani alla vincente della sfida tra Aryna Sabalenka e Alison Riske.

Per Camila è la quarta vittoria consecutiva: non le capitava addirittura dall'agosto del 2019. Il match si apre con uno scambio di break e favori reciproci. Giorgi si consegna, di fatto, nel game d’apertura omaggiando l’americana di due doppi falli, salvo poi rimpossessarsi immediatamente del break di svantaggio per poter fare corsa di testa col servizio a disposizione.

Lo strappo che consente a Camila di mettere le mani sul primo set arriva nel sesto game: in fuga fino al 5-3, Giorgi trema un po’ al momento di chiudere il set, tanto che deve concedere una palla break dopo essersi vista cancellare tre set point.

Il quarto, tuttavia, è quello buono, quello che le consente di chiudere sul 6-3 la prima frazione. Il secondo set è decisamente più equilibrato: Giorgi sembra avere qualcosa in più, ma non riesce ad affondare il colpo.

Colpo che, invece, riesce a Rogers, quasi a sorpresa, con un cospicuo aiuto dell’italiana: sotto 4-5, infatti, Camila consegna il secondo set nelle mani dell’avversaria con una coppia di doppi falli consecutivi.

In apertura di terzo set Giorgi, nel momento psicologicamente peggiore, si riscatta col break nel primo game. Forte del vantaggio, Camila prima scappa col servizio a disposizione e poi bissa addirittura il gap centrando un ulteriore break nel quinto game.

Un altro game complesso, ma decisamente ben giocato da parte dell’azzurra le consente di allungare sul 5-1, anticamera del successo finale che arriva poco dopo quando Camila sigilla sul 6-2 la vittoria che la spedisce ai quarti di finale dove troverà un ostacolo più difficile da superare: o la prima testa di serie del torneo Sabalenka o Riske, una che al pari di Camila sui prati trova il suo miglior tennis.