Dalla Barty alla Swiatek: Chris Evert fa i pronostici in vista del Roland Garros



by   |  LETTURE 859

Dalla Barty alla Swiatek: Chris Evert fa i pronostici in vista del Roland Garros

Mancano pochi giorni ed avrà inizio il Roland Garros, secondo torneo del Grande Slam del 2021 e tra i tornei più attesi della stagione. Sono tanti i temi per cui si discute di questo torneo sia per quel che riguarda il circuito maschile che per quello femminile.

Nel corso di un'intervista ai microfoni di Eurosport l'ex campionessa Slam Chris Evert ha parlato del tennis femminile e di chi risulta al momento come possibile favorita a Parigi. Ecco le sue parole: "Iga Swiatek? Credo che sia una delle tenniste da non sottovalutare nell'intero circuito.

Lo scorso anno, la vidi vincere contro tutte le sue rivali e pensavo 'Chi è questa ragazza e da dove viene? Come è diventata così forte?' Da quel giorno l'ho seguita spesso e noto che migliora giorno dopo giorno.

Sta imparando e sta facendo esperienza, non è ancora invincibile sulla terra battuta ma fa progressi ad ogni torneo che passa"

Chris Evert sulla favorita al Roland Garros

Parlando dell'imminente Roland Garros Chris Evert ha dichiarato: "La più forte del circuito femminile? Vedo Ashleigh Barty molto in forma, poi c'è la Sabalenka che si è adattata molto bene alla terra battuta ed ha sorpreso anche me.

Per me Ashley è speciale e penso possa essere capace di ogni cosa. Ha potenza, talento, è brava a rete e sa difendersi, credo che sia la favorita per la vittoria a Parigi. Il mio ordine di favorite è Barty, Swiatek e Sabalenka"

Alla Evert è stato chiesto anche di Naomi Osaka e delle sue difficoltà sulla terra battuta. A riguardo ha commentato: "Ricordo che all'inizio anche Maria Sharapova aveva grandi difficoltà, lei addirittura si definì una 'mucca sul ghiaccio' (ride).

Nonostante ciò alla fine ha vinto due Roland Garros. C'era bisogno di lavorare e con la Osaka è lo stesso. Credo che serviranno un paio di anni per migliorare su questa superficie, bisogna avere pazienza. Sicuramente non vincerà il Roland Garros quest'anno, ma magari le cose in futuro potrebbero cambiare.

Possibili outsider per Parigi? Serena Williams, se arriva alla seconda settimana, può diventare sempre un temibile avversario. Inoltre vedo che Coco Gauff sta giocando molto bene e magari può sorprendere. Vedo loro due come principali outsider"