Wta Parma - Gauff domina Giorgi. Sorribes si ritira: Errani ai quarti



by   |  LETTURE 1156

Wta Parma - Gauff domina Giorgi. Sorribes si ritira: Errani ai quarti

Coco Gauff continua a macinare vittorie sul rosso. Dopo quella, macchiata da un brivido nel finale, ai danni di Kaia Kanepi al primo turno, arriva anche quella su Camila Giorgi. Reduce tra le altre cose dalla maratona con Christina McHale.

La stellina statunitense, più solida da fondocampo e decisamente meno fallosa in fase di impostazione, dopo un primo set praticamente perfetto, che amministra sin dal primo quindici, contiene il tentativo-unico di fuga della marchigiana (che si affaccia sul 2-1 e che si procura una palla break) ma soprattutto vince cinque degli ultimi sei game a disposizione e si accomoda sul 6-2 6-3 dopo poco meno di novanta minuti di gioco.

Ad attendere la numero tre del seeding ci sarà Katerina Siniakova.

Errani ai quarti: si ritira Sorribes Tormo

A cavallo tra Guadalajara e Miami, sul cemento, Sara Sorribes Tormo aveva vinto dodici dei quattordici match disputati.

Sulla terra, contro ogni aspettativa, si è ritrovata ai piedi del Roland Garros con un misero bottino di due vittorie e quattro sconfitte. Dopo averla battuta con un doppio 7-5 a Bogotà, Sara Errani cala il bis sul mattone rosso di Parma.

La spagnola si ritira alla soglia delle tre ore di gioco quando il punteggio è fermo sul 4-6 7-5 3-2. La tennista azzurra, che proprio a Bogotà aveva spezzato il digiuno di presenze ai quarti di finale nel circuito maggiore, se la vedrà quindi con la rediviva Sloane Stephens.

Reduce tra le altre cose da una complicatissima vittoria ai danni di Daria Kasatkina.

Fuori anche Di Giuseppe

Niente da fare per Martina Di Giuseppe, che nella prima parte di giornata non riesce a sovvertire il pronostico contro la cinese Qiang Wang.

Qualche recriminazione nel secondo set per la tennista azzurra, che in tre casi non sfrutta un break di vantaggio. Emblematico a ogni modo il 6-4 6-4 finale. Da registrare nel day-3 anche il successo di Caroline Garcia ai danni di Anna-Lena Friedsam e quello della nuova allieva di Francesca Schiavone, Petra Martic, costretta a un long set da Ludmilla Samsonova. Photo Credit: Getty Images