Wta Roma - Giorgi out dopo 4 ore e tante occasioni perse, avanza la Sorribes



by   |  LETTURE 2815

Wta Roma - Giorgi out dopo 4 ore e tante occasioni perse, avanza la Sorribes

Tante occasioni perse ed un'eliminazione che fa davvero male alla tennista azzurra Camila Giorgi: nel match più lungo di questo 2021, durato quasi quattro ore di gioco, la tennista marchigiana spreca un vantaggio di 4-0 nel set decisivo e crolla contro la Sorribes Tormo.

Finisce con due tiebreak ed una sconfitta che porta la numero uno azzurra subito fuori a Roma. Finisce con il risultato di 7-6(4);6-7(7);7-5. Camila recupera uno svantaggio di tre game in avvio, sciupa tre set point nel decimo game e lascia il servizio per strada in quello immediatamente successivo.

Anche se al tie break riesce ad aggrapparcisi comunque, in un modo o nell’altro. La spagnola, nel momento di massima difficoltà, riesce a contenere il dominio da fondocampo di Giorgi e soprattutto ad approfittare di un iniziale parzialone di tre punti.

La marchigiana spezza il trend di break consecutivi nel quarto gioco con un turno di battuta a trenta, non sfrutta un mega-parziale di 5-2 (abbellito da un doppio break) ma addirittura si ritrova a discutere con il giudice di sedia.

Nel momento di massima difficoltà, Camila riesce ancora una volta ad aggrapparsi al jeu decisif e a spezzare gli equilibri con un mega-parziale di 4-0. Non a sfruttare un vantaggio di 6-2 e di 7-6. Sorribes Tomo, che da fondocampo praticamente non sbaglia mai, contribuisce comunque alla causa alla soglia delle tre ore di gioco con un doppio fallo sul 7-8.

Il terzo set diventa un'agonia per l'azzurra. La Giorgi parte bene e sfrutta qualche errore di troppo dell'avversaria, sfrutta le occasioni e si porta sul 4-0, ma non sfrutta il doppio break e subisce la reazione della spagnola che prima recupera i due break e poi perde a zero il servizio.

La Giorgi serve per il match sul 5 a 3 ma si spegne ancora una volta sul più bello: subisce anch'ella il break a zero e nell'undicesimo game sul 5-5 la Sorribes sfrutta gli errori dell'azzurra e si porta a casa un match durissimo.

La situazione negli altri match

Fa un game nel primo set e ne lascia per strada complessivamente due a cavallo tra il secondo e il terzo set. Così Petra Kvitova inaugura il programma femminile e stacca un pass per il secondo turno nel ‘1000’ romano.

La ceca dopo una ventina di minuti decisamente complicati, alza il livello di gioco con la risposta e soprattutto con il servizio e si accomoda sull’1-6 6-0 6-2 dopo poco meno di due ore di gioco. Alza invece bandiera bianca Alison Riske contro Iga Swiatek, sempre più vicina a ritrovare il rosso di Bois de Boulogne.

Le due si stringono la mano ai piedi del tie break: ad attendere la polacca al secondo la vincente del derby statunitense tra Sloane Stephens e Madison Keys. Petra Martic ha bisogno del terzo set per abbattere la resistenza di Shelby Rogers, ritorna al successo anche Amanda Anisimova.

Con un complicatissimo 7-6(5) 3-6 6-2 ai danni di Polona Hercog, la greca raggiunge al secondo (affascinante) turno Coco Gauff. Che ha bisogno del terzo per la tredicesima volta in stagione. (Photo: Getty Images).