Wta Miami - Barty agli Ottavi, bene Sabalenka. Esce la Swiatek



by   |  LETTURE 1416

Wta Miami - Barty agli Ottavi, bene Sabalenka. Esce la Swiatek

Continua la cavalcata della testa di serie numero uno del torneo Ashleigh Barty che vince il proprio match contro la Ostapenko in poco più di un'ora. La tennista australiana abbatte senza problemi l'avversaria vincendo con il risultato di 6-3;6-2.

Match a senso unico fin dai primi minuti con la favorita che subito si porta avanti 3-0 e mantiene questo vantaggio fino alla fine del set, senza quasi mai rischiare. Piccolo blackout ad inizio secondo set con la lettone che si porta 2-0, ma la tennista, sicuramente tra le favorite del torneo, reagisce e infila ben sei game consecutivi annientando le velleità avversarie.

Al prossimo turno, agli Ottavi di finale, sarà big match contro Viktorija Azarenka, vincitrice in due set contro la tedesca Kerber. La sorpresa di giornata arriva dal ko della vincitrice dell'ultimo Roland Garros Iga Swiatek.

La tennista polacca cade in tre set contro la numero 338 delle classifica mondiale, la croata Konjuh. Molto fallosa la Swiatek che perde il primo set, prova a reagire ma si trova a crollare definitivamente nel terzo set, finisce con il risultato di 6-4;2-6;6-2.

Si apre un buco interessante da questo lato di tabellone con la Konjuh che sfiderà la Sevastova, avanti grazie al ritiro di Simona Halep.

Avanti Sabalenka e Svitolina

Nessuna clamorosa sorpresa negli altri match di giornata.

La bielorussa Sabalenka vince due set lottati contro la Kudermetova, vincendo con il risultato di 7-6;6-4. Nel primo set la favorita va sotto di un break ed è costretta a rimontare aggiudicandosi il parziale al tiebreak mentre nel secondo set si arriva al nono e decisivo game con Aryna che effettua il break decisivo ed ottiene il pass per gli Ottavi.

Nel prossimo turno affronterà la Vondrousova, vincitrice di una vera e propria battaglia contro Belinda Bencic. Anche la Svitolina vince un match lottato in due set mentre davvero nessun problema per la sua futura avversaria Petra Kvitova, che, annienta Johanna Konta con il risultato di 6-1;6-2, arrivato in giusta un'ora di gioco.