Wta Dubai - Muguruza distrugge Swiatek, bene Gauff. Torna al successo Bouchard



by   |  LETTURE 1905

Wta Dubai - Muguruza distrugge Swiatek, bene Gauff. Torna al successo Bouchard

Si sono disputati gli Ottavi di finale del torneo Wta di Dubai. Dopo la sorprendente vittoria su Elina Svitolina, l'esperta Kuznetsova non si ripete e cade nettamente con il risultato di 6-3;6-2 contro la Krejcikova. Il big match di giornata è però sicuramente la sfida tra Iga Swiatek e Garbine Muguruza, incontro meno equilibrato del previsto con un sostanziale dominio della spagnola.

In un'ora e undici minuti di gioco Garbine chiude con il risultato di 6-0;6-4. Nel primo set i numeri della vincitrice del Roland Garros sono agghiaccianti e il parziale finisce in pochissimo tempo. Nel secondo set si comincia sul trend del primo, ma la polacca reagisce e recupera un break di svantaggio, la Muguruza conquista così il break decisivo nel nono game che gli regala così la vittoria.

Continua la crescita di Coco Gauff che avanza ai Quarti senza particolari problemi e sfiderà in un incontro non impossibile la Teichmann. Ennesimo flop per la numero 6 al mondo Karolina Pliskova che viene annientata e sconfitta in meno di un'ora dalla Pegula, risultato quasi umiliante per la ceca che cade 6-0;6-2.

Fuori a sorpresa anche la Bencic che cade in tre set contro la Potapova, bene invece la Mertens. Buone notizie anche da Guadalajara dove Eugenie Bouchard torna al successo in un torneo Wta, la bella canadese vince in rimonta contro la Dolehide, avversaria tuttavia tutt'altro che irresistibile.

I match Atp a Santiago

Nel torneo Atp di Santiago cade a sorpresa Francis Tiafoe, sconfitto con due tiebreak dall'argentino Bagnis, carnefice di Cecchinato. Bene anche Delbonis mentre vince in rimonta il serbo Djere, considerato tra i possibili protagonisti del torneo.

Dopo aver ceduto il primo set per 7-5 il serbo pareggia con un identico risultato e chiude il terzo set grazie al break decisivo del sesto game. Nella notte spazio a Paire contro il giovane talento danese, il 2003 Rune. Nel match serale a Marsiglia invece va ad Humbert il derby francese contro un buon Jo-Wilfried Tsonga: grazie ad un break a set il talentuoso francesino batte il connazionale con il risultato di 6-3;6-4.