WTA Linz, Camila Giorgi avanza a fatica contro Sorribes. Sabalenka fa fuori Paolini



by   |  LETTURE 4668

WTA Linz, Camila Giorgi avanza a fatica contro Sorribes. Sabalenka fa fuori Paolini

In Austria, nel primo turno del WTA di Linz, giornata d’esordio per Camila Giorgi e Jasmine Paolini, le uniche due azzurre impegnate in tabellone. Giorgi affrontava Sara Sorribes Tormo, numero 65 del ranking mondiale e ci sono volute oltre due ore e trenta minuti di gioco per riuscire sconfiggere spagnola.

Partenza spedita dell’italiana che sfrutta le palle break concesse dalla spagnola strappandole due volte il servizio e chiudendo il primo set 6-3, senza mai cedere il servizio. Nella seconda frazione è un alternarsi di break e controbreak che porta le due tenniste fino al 5-5.

Questa volta ad avere la meglio è Sorribes Tormo che avanti 6-5, riesce a togliere la battuta ad una fallosissima Giorgio ed a portare la partita al terzo set. L’ultima parte di gara, sembra ripercorrere lo stesso binario del primo set, con l’azzurra che parte benissimo riuscendo a brekkare per due volte di fila la spagnola, volando sul 4-1.

Complici anche i doppi falli, Giorgi non riesce a tenere il servizio successivo permettendo alla sua avversaria di rifarsi sotto fino al 4-3. Da questo momento in poi però la tennista con origini argentine non tremerà più, chiudendo il set 6-4.

Partita quasi proibitiva per Jasmine Paolini, l’altra italiana impegnata oggi a Linz. Ad attenderla c’era la testa di serie numero uno del torneo e numero 11 del mondo Aryna Sabalenka. Nonostante Paolini non avesse i favori del pronostico parte meglio della bielorussa e in meno di mezz'ora si trova avanti 4-1.

Peccato però che nel momento decisivo, quello in cui doveva mostrare coraggio e determinazione, l'azzurra subisce un parziale di cinque game a zero. Sabalenka recupera lo svantaggio e chiude il primo set 6-4. Nella seconda frazione Paolini avrebbe l'occasione per strappare la battuta alla testa di serie numero uno del torneo, ma non sfrutta le palle break e il set scorre in equilibrio fino al 3-3.

Nel corso del settimo gioco arriva il break della bielorussa che riesce a convertire l'ottava palla break concessa dall'italiana nello stesso game. Il vantaggio dura solo pochi minuti perchè nel game successivo è la numero 11 del mondo a prestare il fianco all'italiana che si riprende il break riportando il match in parità sul 4-4.

Ma nelle donne si sa, il servizio spesso è un optional e Sabalenka strappa nuovamente la battuta a Poalini, garantendosi di servire per il match. Questa volta la bielorussa non trema e porta a casa il match chiudendo con un doppio 6-4

Gli altri match del torneo di Linz

Nelle altre partite di giornata Axantra Rus ha superato la slovena Zidansek 6-4 6-4; Jana Fett approfitta del ritiro di Martincova e accede al turno successivo; Krejcikova batte Harmony Tan 6-3 5-7 6-2; Sorana Cirstea passa grazie ad un altro ritiro, quello della giocatrice di casa Julia Grabher; Voegele batte Kuzmova 7-6 6-3; Zvonareva ha la meglio su Kostyuk 6-4 6-2.