Anna Tatishvili dice addio al tennis



by   |  LETTURE 1283

Anna Tatishvili dice addio al tennis

È stata una scelta particolare, forse unica, quella di Anna Tatishvili di annunciare pubblicamente il suo ritiro dal tennis in un momento del genere. Non ha voluto aspettare che i tornei riprendessero per porre fine alla sua carriera e tramite twitter ha condiviso con tutti i suoi followers la decisione di lasciare per sempre questo sport.

L'americana trentenne di origini georgiane, che nel 2012 ha raggiunto il suo best ranking alla posizione numero 50 del mondo, ha spiegato le ragioni che l’hanno indotta a prendere questa decisione: “Molti di voi mi hanno chiesto quando sarà il mio prossimo torneo e quando mi vedrete in campo.

Sfortunatamente, a causa di infortuni ricorrenti, il mio corpo non mi permette più di giocare un tennis competitivo - si è scoperto che il tennis professionale non è solo una lotta sul campo - ma anche e forse ancora di più, una lotta con gli infortuni.

Non importa quanto dolorosa sia stata la mia decisione, ho dovuto scegliere di abbandonare il tennis professionale e concentrarmi sulla mia carriera fuori dal campo”

Il 2019 è stato un anno particolarmente duro per Tatishvili.

Un episodio in particolare ha caratterizzato la sua stagione: dopo la sconfitta per 6-0 6-1 contro Maria Sakkari al primo turno del Roland Garros, i commissari parigini avevano deciso di non pagarle il prize money previsto per il round di apertura del torneo francese (46.000$) perché la tennista di origini georgiane avrebbe giocato quel match al di sotto degli standard minimi imposti per un atleta professionista.

Tatishvili assunse avvocati per ribaltare la decisione. Il Consiglio del Grande Slam ribaltò la sanzione per la prima volta nella storia , riconoscendo che Tatishvili aveva giocato "in modo professionale dal primo all'ultimo punto" restituendole il premio di 46.000$ fissato per il primo turno.

Dopo le difficoltà al Roland Garros, Tatishvili ha giocato solo altri due tornei in Croazia e in Italia, entrambi a giugno 2019, perdendo nei match di esordio entrambe le volte.