Wta Tour - Clijsters e Azarenka ko in Messico, bene a Lione Camila Giorgi


by   |  LETTURE 2099
Wta Tour - Clijsters e Azarenka ko in Messico, bene a Lione Camila Giorgi

Finisce subito l’avventura di Kim Clijsters nel WTA International di Monterrey. La belga, alla seconda uscita dopo il clamoroso rientro nel circuito, paga dazio ancora una volta al sorteggio sfortunato: se a Dubai si era trovata di fronte Garbine Muguruza, in Messico le è infatti fatale la numero 1 del seeding Johanna Konta, che passa per 6-3 7-5 e si assicura così il pass per gli ottavi, dove sfiderà la tedesca Maria.

Il match della quattro volte campionessa Slam ha ricalcato da vicino quello disputato contro Muguruza, perso per 6-2 7-6: in difficoltà nel primo set, Clijsters si è mostrata in grado di fare partita pari nel secondo, pur non riuscendo mai ad approdare a palla break nell’intero incontro.

Konta, dal canto suo, può davvero tirare un bel sospiro di sollievo, visto che nel 2020 aveva accumulato soltanto delusioni: il suo bilancio stagionale prima di oggi era infatti di 0 successi e 3 sconfitte, con l’ultima vittoria risalente agli ottavi degli US Open contro Pliskova.

Niente da fare invece per l’unica azzurra al via nel main draw, Giulia Gatto-Monticone, arresasi 6-4 4-6 6-4 alla russa Potatova. La torinese rimanda dunque il ritorno ad un successo che, nel circuito WTA, le manca dal primo turno del torneo di Palermo della scorsa estate.

Tutt’altro che felice anche il ritorno di Vika Azarenka, al debutto stagionale dopo l’ennesimo infortunio che l’ha tenuta lontana dai campi dal post US Open: la due volte campionessa Slam riesce infatti a racimolare appena due game contro la numero 71 del mondo Tamara Zidansek, che passa con un duplice 6-2 e stacca così senza sforzo il pass per gli ottavi, dove affronterà proprio Potapova.

Per la bielorussa si tratta di una brutta sconfitta anche sul piano del ranking, visto che qui a Monterrey Azarenka difendeva la finale dello scorso anno. Intanto, nella prima edizione del WTA International di Lione, non stecca all’esordio Camila Giorgi, che impiega meno di un’ora e mezzo per liquidare la bielorussa Lapko con un roccioso 6-3 6-4.

L’azzurra, che quest’oggi ha graffiato la decima vittoria stagionale, ha dovuto recuperare un break di svantaggio nel primo set, nel quale si è ritrovata ad inseguire sotto 1-3, prima di infilare un poderoso parziale di cinque game consecutivi.

È stato invece un solo break a decidere il secondo set, quello piazzato da Camila nel quinto game e difeso con personalità fino al definitivo 6-4. La maceratese se la vedrà adesso agli ottavi con la testa di serie numero 4 Alize Cornet, che ha chiuso comodamente in due set con la qualificata Lottner.

Photo Credit: Getty Images CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA E IL PROGRAMMA DI DOMANI