Wta Doha - Svitolina, è crisi. Continua a vincere Rybakina



by   |  LETTURE 1218

Wta Doha - Svitolina, è crisi. Continua a vincere Rybakina

La crisi non è più solamente una suggestione per Elina Svitolina. Dopo i passi falsi a Hua Hin e Dubai, entrambi discretamente inspiegabili, l'ucraina si ferma all'esordio anche a Dubai. Più comprensibile la sconfitta con Amanda Anisimova, di cui conosciamo già il potenziale, che negli appena sessantaquattro minuti di gioco ha comunque vita fin troppo facile.

La stellina statunitense annulla le tre palle break che mette a disposizione dell'avversaria e sfrutta parallelamente tre delle sei occasioni che ha invece in risposta. Nel complesso controlla il confronto tecnico e soprattutto quello emotivo.

Quasi automatico il doppio 6-3 che vale la sfida con una tra Svetlana Kuznetsova e Iga Swiatek al terzo turno. Non apporta modifiche particolari al copione Kiki Bertens, che regola Karolina Muchova con un secco 6-2 6-4, esordio più complicato del previsto per Elena Rybakina.

La giocatrice con la più alta percentuale di successi in stagione (reduce peraltro dalla quarta finale negli ultimi cinque tornei) raggiunge addirittura quota venti con rocciosissimo 3-6 6-3 6-1 ai danni di Sorana Cirstea.

Da registrare nel day-2 il successo che vale a Maria Sakkari l'ingresso tra le prime venti giocatrici del mondo. La tennista greca, che impiega poco meno di novanta minuti di gioco per abbattere la resistenza di Julia Goerges, se la vedrà al secondo turno con Martincova.

CLICCA QUI PER CONSULTARE TUTTI I RISULTATI DI GIORNATA E IL PROGRAMMA DI DOMANI Photo Credit: Zimbio