Garbine Muguruza torna in campo ad Hobart: “Non vedo l’ora”



by   |  LETTURE 922

Garbine Muguruza torna in campo ad Hobart: “Non vedo l’ora”

Era l’11 gennaio 2014 quando, sul campo centrale del WTA International di Hobart, torneo australiano nato nel 1994, la ventenne proveniente dalle qualificazioni Garbine Muguruza si aggiudicava il primo titolo della carriera contro la ceca Klara Zakopalova, con l’eloquente punteggio di 6-4 6-0.

Da allora, di tornei Garbine ne ha conquistati altri sei, tra cui il Roland Garros del 2016 e l’edizione 2017 di Wimbledon. Numero uno del mondo due anni fa, Muguruza ha terminato quest’anno invece fuori dalle prime trenta giocatrici del mondo, in una stagione in cui ha trionfato solo nel torneo di Monterrey, in Messico.

Nel 2020 ha già annunciato di prendere parte proprio alla prossima edizione di Hobart, teatro del suo primo successo nel circuito: “Hobart è un posto speciale per me, è qui che ho vinto il mio primo torneo della carriera”, ha detto la giocatrice spagnola.

“Le persone sono molto cordiali ed amichevoli laggiù e non vedo l’ora di tornare”. Darren Sturgess, direttore del torneo, ha commentato: “Siamo lieti di annunciare che è stata assegnata una wildcard a Garbine Muguruza.

Garbine ha riscosso importanti risultati sia in singolare che in doppio e non vediamo l’ora di darle il nostro benvenuto di nuovo a gennaio. Assicurarsi un’ex numero uno del mondo e due volte vincitrice Slam è un grande risultato per Hobart e rinforza la natura dell’evento di piattaforma di lancio per giocatori del presente e future stelle del tennis femminile”.

Presenti anche le ex vincitrici del torneo Elise Mertens, Alizè Cornet ed Heather Watson, oltre a Svetlana Kuznetsova e Sam Stosur.