Wta Tour - Bencic completa l'opera, Ostapenko regina in Lussemburgo


by   |  LETTURE 1437
Wta Tour - Bencic completa l'opera, Ostapenko regina in Lussemburgo

Dopo essersi guadagnata con (matematica) certezza un posto alle WTA Finals di Shenzhen - dove si presenterà da numero 7 della Race - Belinda Bencic ha messo la ciliegina sulla torta aggiudicandosi meritatamente il titolo a Mosca.

La 22enne svizzera ha piegato a fatica la beniamina di casa Anastasia Pavlyuchenkova grazie al risultato di 3-6 6-1 6-1 in un’ora e 44 minuti di gioco. Per la talentuosa elvetica si tratta del quarto titolo in carriera nel circuito maggiore, il secondo del 2019.

“Sto vivendo un momento davvero incredibile, non riesco nemmeno a descrivere come mi sento. Sono scesa in campo senza nessuna pressione. Sabato ero così felice di poter festeggiare la qualificazione al Master di Shenzhen.

Sono riuscita a coronare nel migliore dei modi questa splendida settimana” – ha dichiarato la terza favorita del seeding durante la premiazione. La giocatrice russa non ha potuto bissare il successo del 2014 davanti al pubblico amico, complice anche il calo repentino accusato nel secondo e terzo set.

Bencic non le ha più concesso alcuna chance in risposta, portando a casa l’84% dei punti con la prima e dominando gli scambi dalla riga di fondo senza apparenti difficoltà. L’ultima giocatrice svizzera a prendersi la ‘Kremlin Cup’ era stata addirittura Martina Hingis nel lontano 2000.

La cura Marion Bartoli sembra aver fatto davvero bene a Jelena Ostapenko, che dopo aver sfiorato la vittoria a Linz la settimana scorsa (fermata da una scatenata Cori Gauff), ha sbaragliato la concorrenza nel WTA di Lussemburgo.

La campionessa del Roland Garros 2017 ha liquidato oggi la detentrice del titolo Julia Goerges per 6-4 6-1 in poco più di un’ora di assolo. La tennista lettone ha così messo in bacheca il suo terzo trofeo da professionista, oltre a spezzare un digiuno che perdurava da Seoul 2017.

Grazie al trionfo odierno, Jelena tornerà in Top 50 issandosi al numero 46 e promettendo battaglia già dai primi mesi del 2020. Clicca qui per visualizzare tutti i risultati di giornata