Wta Tour - Bencic vola alle Finals, Ostapenko-Goerges in Lussemburgo


by   |  LETTURE 1028
Wta Tour - Bencic vola alle Finals, Ostapenko-Goerges in Lussemburgo

Belinda Bencic parteciperà per la prima volta in carriera alle WTA Finals, che scatteranno il 27 ottobre a Shenzhen. Raggiungendo la finale nel WTA di Mosca, la talentuosa svizzera ha scalzato Serena Williams dall’ottavo posto nella Race aggiungendo il proprio nome a quelli di Simona Halep, Petra Kvitova, Elina Svitolina, Naomi Osaka, Ashleigh Barty, Karolina Pliskova e Bianca Andreescu.

La giocatrice elvetica ha battuto oggi la sua migliore amica nel circuito, vale a dire Kiki Mladenovic (che l’aveva agevolata eliminando Kiki Bertens nei quarti), grazie al punteggio di 6-3 6-4 in un’ora e 35 minuti.

“Sono davvero felice di essere entrata fra le prime otto. Era un grande obiettivo per me nel 2019 e ci sono riuscita proprio in extremis. Ero molto nervosa prima dell’inizio del match, ma è fantastico aver raggiunto la finale qui a Mosca.

Sono contentissima” – ha dichiarato un’emozionata Bencic nell’intervista post-partita. Si tratta certamente di un premio meritato per la 22enne di Flawil, obbligata ad uscire dalla Top 300 nel 2016 a causa di innumerevoli problemi fisici.

La semifinale raggiunta agli US Open il mese scorso, con tanto di lezione alla campionessa uscente Naomi Osaka, ha fatto crescere in lei la convinzione di poter raggiungere questo prestigioso obiettivo. Ad attenderla in finale domani c’è Anastasia Pavlyuchenkova, giustiziera della ceca Karolina Muchova per 6-4 6-7(6) 6-1 dopo oltre due ore e mezza di battaglia.

La russa, alla sua 20ma finale nel circuito maggiore (la seconda stagionale), ha già vinto questo torneo nel 2014 e potrà contare sul sostegno del pubblico amico. Nell’altro appuntamento della settimana, il WTA di Lussemburgo, saranno Julia Goerges e Jelena Ostapenko a contendersi il titolo.

La campionessa in carica ha avuto la meglio su Elena Rybakina con lo score di 6-3 6-4, frutto di una veemente reazione per riscattare un pessimo inizio. La tedesca giocherà la sua terza finale nel 2019, con la chance di portare a casa l’ottavo titolo della sua carriera.

Seconda finale consecutiva per Ostapenko, abile a rimontare Anna Blinkova fino al 3-6 6-3 6-2 conclusivo. La nuova pupilla di Marion Bartoli cercherà di riscattare la disfatta a Linz della settimana scorsa, quando una scatenata Cori Gauff prevalse alla distanza.

Non ci sono precedenti tra le due giocatrici. Clicca qui per visualizzare tutti i risultati di giornata