Il torneo Wta di Honk Kong cancellato per le proteste nelle strade


by   |  LETTURE 1300
Il torneo Wta di Honk Kong cancellato per le proteste nelle strade

Com’era preventivabile e auspicabile, il torneo Wta di Hong Kong, in programma dal 6 al 13 ottobre, è stato cancellato e rinviato a data da destinarsi. Il Victoria Park (nella foto), complesso sportivo che avrebbe dovuto ospitare l’evento, è infatti da mesi il luogo principale dove si raccolgono i manifestanti, che da mesi protestano e si scontrano con le forze dell’ordine in difesa della democrazia e diritti civili.

Centinaia di migliaia di persone, che paralizzano varie zone della città, con cadenza quasi quotidiana. Tutto questo è ovviamente inconciliabile con un torneo di tennis. Oltre a relegare lo stesso evento a qualcosa di superfluo e irrilevante.

Gli organizzatori del torneo, prima dell’annuncio definitivo, avevano preso tempo rimandando di due settimane l’uscita dell’entry list, per provare a trovare una soluzione alternativa. Ma tutti i buoni propositi non sono andati a buon fine.

La nota della Hong Kong tennis association e della Wta ha messo la pietra tombale. “Alla luce della situazione attuale, la Hong Kong Tennis Association e la WTA annunciano il rinvio dell'Hong Kong Tennis Open del 2019.

L'evento non avrà più luogo dal 5 al 13 ottobre. L'Open è l'evento di punta del nostro calendario annuale e uno degli eventi sportivi internazionali più famosi della città, che attira ogni anno migliaia di fan locali e viaggiatori dall'estero.

In qualità di vincitori del premio WTA International dell'anno 2018, ci impegniamo a mantenere sempre un elevato standard per tutti i partecipanti, i giocatori e in particolare per i tifosi. Tuttavia, dopo ampie discussioni siamo arrivati alla conclusione che un buon svolgimento del torneo può essere meglio assicurato in un secondo momento”. I biglietti saranno rimborsati dal 16 settembre in poi.