Wta Toronto - Serena Williams si vendica, Osaka torna in vetta. Ko Pliskova


by   |  LETTURE 6609
Wta Toronto - Serena Williams si vendica, Osaka torna in vetta. Ko Pliskova

Deresponsabilizzata dal folle successo di Bianca Andreescu ai danni di Karolina Pliskova nella prima parte di giornata, Naomi Osaka non riesce a certificare con un sigillo la ritrovata vetta. Nonostante un vantaggio di 2-0 nei precedenti, la prima sfida con Serena Williams dalla controversa finale a Flushing Meadows si rivela estremamente complicata per la giapponese.

Con una maggiore quantità di armi a disposizione, e quasi il 90% di punti con la prima palla, la 23 volte campionessa Slam doma una giornata estremamente ventosa, accarezza la perfezione e sigilla il successo sul 6-3 6-4 senza mai concedere palle break.

A Toronto, probabilmente spinta da un’enorme fame di vendetta, ritrova il vero io. Salta però il rematch con Simona Halep, campionessa a Wimbledon e dell’edizione 2018 della Rogers Cup, costretta al ritiro dallo stesso tendine d’Achille che l’aveva condizionata all’esordio con Jennifer Brady.

In semifinale ci va allora la qualificata ceca Marie Bouzkova, brava e fortunata, alla terza vittoria consecutiva contro una campionessa Slam. Ancora una volta discutibili, se non altro dal punto di vista puramente etico, le richieste di MTO da parte di Andreescu.

Apparentemente affranta tra un punto e allo stesso tempo sempre perfetta negli spostamenti laterali e in avanzamento. La stellina canadese, alla sesta vittoria consecutiva contro una Top 10 e sostanzialmente al rientro, dopo un primo set praticamente perfetto e un passaggio a vuoto nel corso del secondo, sfrutta una marea di errori dell’avversaria nel nono game (alla fine saranno 36) chiude sul 6-0 2-6 6-4, raggiunge le semifinali per la prima volta tre le mura di casa e si adagia (se non altro virtualmente) anche sul gradino numero 20 del ranking.

A fari spenti, in un torneo fino a questo momento praticamente impeccabile, Sofia Kenin recupera uno svantaggio enorme nel primo set e nella sfida con Elina Svitolina fa valere la maggiore solidità e la maggiore tranquillità.

Il tutto si traduce in un 7-6(4) 6-4 che vale la prima semifinale in carriera in un Premier V. Un buon riconoscimento in stagione dopo i successi a Maiorca e Hobart e il guizzo a Parigi con Serena. Clicca qui per tutti i risultati di giornata Photo Credit: Getty Images