Wta Toronto - Serena Williams e Osaka si ritrovano, Pliskova rimane in scia


by   |  LETTURE 3565
Wta Toronto - Serena Williams e Osaka si ritrovano, Pliskova rimane in scia

Non si assottiglia la distanza tra Naomi Osaka e Karolina Pliskova. A Toronto, dove è in ballo la prima piazza del ranking, il remake della finale degli Us Open avrà ancora un certo peso specifico. Alla ceca toccherà invece Bianca Andreescu, al rientro dopo quasi cinque mesi di stop e già tra le prime otto nel Premier V di casa.

Osaka chiude comunque il programma sul Campo Centrale con un buon 7-6(4) 6-4 ai danni della qualificata polacca Iga Swiatek (campionessa Juniores a Wimbledon nel 2018 e reduce dal miglior successo in carriera contro Caroline Wozniacki) e ai piedi della sfida più complicata della settimana si dimostra in forma.

Serena, che ha invece bisogno di recuperare due break di ritardo nella frazione inaugurale e uno svantaggio importante anche secondo set, nonostante una giornata poco felice con il servizio riesce a fissare il successo sul 7-5 6-4.

Si libera di una vistosissima fasciatura alla coscia sinistra e dopo quasi tre ore di gioco mette al tappeto anche Kiki Bertens. La straordinaria settimana della piccola padrona di casa Andreescu, che nonostante un incredibile stop nel 2019 vanta già 33 vittorie, passa da un altro successo di testa e di carattere chee vale ai quarti di finale Pliskova.

Che invece in apertura di giornata di vere difficoltà con Anett Kontaveit ne ha solo nel primo set. Dopo il temporale, l’arcobaleno. Simona Halep – alla prima scampagnata ufficiale dal successo a Wimbleon – cancella le cattive sensazioni accumulate all’esordio con Jennifer Brady e nella sfida con Svetlana Kuznetsova lascia per strada appena quattro game.

Non riesce invece a vincere più di due partite nello stesso torneo la povera Jelena Ostapenko, sconfitta piuttosto nettamente agli ottavi dalla qualificata Marie Bouzkova. Adesso in rotta di collisione proprio con la rumena.

Nello spicchio più alto di tabellone, quello lasciato vacante da Barty, brilla ancora la stella di Sofia Kenin. Il doppio 6-2 che costruisce in poco meno di 60 minuti di gioco con Dayana Yastremska vale ai quarti di finale la sfida con la numero uno ucraina Elina Svitolina.

Niente da fare per Belinda Bencic. Clicca qui per tutti i risultati di giornata Photo Credit: Getty Images