Wimbledon: multe salate per Serena Williams e Kyrgios. Tomic non ci sta


by   |  LETTURE 37436
Wimbledon: multe salate per Serena Williams e Kyrgios. Tomic non ci sta

Dall’ All England Club di Wimbledon arriva il verdetto: multe salate sia per Serena Williams che per Bernard Tomic. La campionessa statunitense è stata multata per 10.000 sterline a causa del lancio di una racchetta durante l'allenamento prima del match di ieri contro Carla Suarez Navarro, che avrebbe causato dei danni a un campo del complesso inglese.

La multa appare severa ma ora occorre valutare effetivamente quanti danni questo lancio di racchetta abbia causato. Più particolare la decisione presa nei confronti di Tomic, colpevole, a detta dell’organizzazione, di scarso impegno e di comportamento non professionale, e per questo multato per una cifra pari al montepremi (45.000 sterline) che avrebbe dovuto incassare per aver raggiunto il tabellone a Wimbledon.

Il tennista australiano aveva già regalato prestazioni del genere al Roland Garros, perdendo in poco più di un'ra con Fritz per 3 set a 0. Molti tennisti, fra i quali Nick Kyrgios, si sono schierati a favore del collega, il quale ha giustificato la sconfitta record in 58 minuti con una stanchezza derivata dai continui spostamenti in giro per il mondo.

Ora il tennista australiano deve decidere se presentare effettivamente ricorso per una multa che appare discutibile, visto che non esiste un vero e proprio criterio per giudicare l 'impegno e sopratutto, come già detto da lui, non ha lasciato andare palline o rinunciato a giocare in modo plateale.

Nel frattempo è stata recapitata una multa pure al suo amico Kyrgios, sanzionato con 8.000 dollari per condotta antisportiva nei suoi due match a Wimbledon.