Wta Tour - Garcia va in finale, imprese di Yastremska e Zidansek


by   |  LETTURE 1325
Wta Tour - Garcia va in finale, imprese di Yastremska e Zidansek

Caroline Garcia ha rispettato il pronostico della vigilia raggiungendo la sua prima finale stagionale davanti al pubblico amico di Strasburgo. Per la quarta favorita del seeding si tratta di una boccata di fiducia non indifferente alla vigilia del Roland Garros.

Domani andrà a caccia del settimo titolo in carriera a livello WTA. La padrona di casa non ha tremato e si è aggiudicata nettamente il derby francese contro la rivelazione Chloe Paquet grazie al risultato di 6-3 6-4 in poco meno di un’ora e venti.

Non ha potuto nulla la 24enne di Versailles, numero 223 del ranking mondiale, che si è resa protagonista di una settimana magnifica impreziosita dalla prima semifinale nel circuito maggiore. L’ultimo ostacolo sul cammino di Garcia risponde ora al nome di Dayana Yastremska, giustiziera a sorpresa della seconda testa di serie Aryna Sabalenka con lo score di 6-4 6-4 in un’ora e 16 minuti.

La tennista ucraina ha sfruttato nel migliore dei modi i numerosi passaggi a vuoto della bielorussa, incapace di andare oltre il 27% di resa con la seconda. La 19enne di Odessa andrà a caccia del terzo titolo in singolare dopo le vittorie a Hong Kong nel 2018 e a Hua Hin proprio quest’anno.

Saranno invece Yulia Putintseva e Tamara Zidansek a contendersi il titolo nel WTA di Norimberga. La kazaka non ha infatti lasciato scampo a Sorana Cirstea chiudendo 6-4 7-5 quasi allo scoccare delle due ore di gioco. L’orgoglio non è bastato alla rumena, che ha finito per pagare a carissimo prezzo qualche sbavatura nei frangenti decisivi.

Un unico break nel fatidico settimo game ha indirizzato il primo set, mentre nel secondo Putintseva si è fatta agganciare sul 5-5 ad un passo dal trionfo. La numero 1 del tabellone è stata abile a rimettere in ordine le idee, tanto da infilare subito un ulteriore allungo che le ha spianato la strada verso la terza finale della sua carriera.

Grande impresa di Zidansek ai danni della più quotata Katerina Siniakova, incappata in una giornata storta come dimostra il 7-6(4) 6-2 conclusivo. La ceca non ha saputo approfittare del vantaggio accumulato nel primo set, cedendo poi di schianto nella seconda metà di gara.

Davvero una bella soddisfazione per la slovena, che si era presentata qui a Norimberga con quattro sconfitte negli ultimi cinque match disputati. Domani proverà a cogliere il suo primo trofeo alla sua prima apparizione in finale, con la consapevolezza di scendere in campo senza avere nulla da perdere.