Wta Sydney - Kvitova beffa Barty e stanchezza: titolo numero 26 in carriera


by   |  LETTURE 758
Wta Sydney - Kvitova beffa Barty e stanchezza: titolo numero 26 in carriera

Il sadico fascino della sconfitta non lo si contempla, lo si allontana. È un diktat che va di moda tra le più forti. Non si priva dei principi anti-sconfitta nemmeno Petra Kvitova, che a Sydney fa una piccola impresa. La ceca gioca con la sorte e quasi come da copione spreca una quantità incredibile di energie mentali (e fisiche) ai piedi del primo Slam stagionale. Vince, comunque, un match straordinario contro Ashleigh Barty e acciuffa il ventiseiesimo titolo in carriera con un laborioso 1-6 7-5 7-6(3). Più che una semplice consolazione.

La 22enne australiana – con un bottino di sei vittorie consecutive a cavallo tra il 2018 e il 2019 – si presenta all’appuntamento di gala nella settimana australiana con un 6-1 praticamente privo di sbavature. E per il secondo anno rinuncia alla vittoria. Kvitova fatica a trovare il ritmo da fondocampo e a variare con la battuta, ma reagisce. E dopo una fase di studio piuttosto prolungata, affonda il colpo decisivo ai piedi del tie break nella seconda frazione.

La sfida assume le trame di un thriller. Barty tenta la fuga, ma non trova lo spunto decisivo. Kvitova serve per il match sul 5-4 e sul 6-5, ma con la lancetta della benzina ferma sul rosso riesce a fatica far passare la palla dall’altra parte della rete. Con tigna e rabbia, la ceca arriva al traguardo, anche se dilapida un mini-break di vantaggio nel tie break. Decisivo un mega-parziale di 4-0 dal 3-3.

A Hobart, Sofia Kenin si sbarazza senza troppe difficoltà di Anna Maria Schmiedlova e agguanta il primo titolo in carriera nel circuito maggiore. A esattamente una settimana dal primo in doppio.

WTA Sydney, Finale:

[5] P. Kvitova b. A. Barty 1-6 7-5 7-6(3)

WTA Hobart, Finale:

S. Kenin b. A. Schmiedlova 6-3 6-0