WTA ROMA - Sharapova, esordio in scioltezza con McHale: riecco Lucic-Baroni al secondo turno



by   |  LETTURE 4059

WTA ROMA - Sharapova, esordio in scioltezza con McHale: riecco Lucic-Baroni al secondo turno

Buona la prima agli Internazionali d'Italia per Maria Sharapova, al rientro nel torneo che le ha regalato, due anni fa, l’ultimo titolo in carriera nel circuito maggiore. La siberiana supera 6-4 6-2 Christine McHale, salendo 5-0 nel computo degli scontri diretti con l’americana (da lei battuta al Foro Italico già nel 2012, in quel caso con un duplice 7-5) e festeggiando nel migliore dei modi il 30mo gettone di presenza sulla terra romana, con un record di 27 successi e 3 sconfitte (e tre titoli, arrivati nel 2011, 2012 e appunto nel 2015).

Maria continua così la sua risalita in classifica mondiale, visto che il successo odierno le regala un balzo di 15 posizioni nel ranking e le permette di salire a quota 82. Inizio di match decisamente complicato per la siberiana, che concede molto sia col dritto (si contano 5 gratuiti nei primi 3 game) che al servizio, subendo non a caso il break in tre dei primi quattro turni di battuta.

McHale, che si limita ad adottare una tattica attendista aspettando l’errore della russa, ha il demerito di non riuscire a staccare definitivamente l’avversaria: per tre volte avanti di un break, infatti, l’americana si fa puntualmente rimontare, subendo infine un parziale di tre giochi consecutivi che regala alla russa il 6-4 dopo 52 minuti.

In un set decisamente blando e condizionato dall’altalenante rendimento dell’ex numero 1 del mondo, entrambe le giocatrici sbagliano tanto (16 gratuiti a testa), con McHale che però mette a referto appena 3 vincenti (contro i 10 della russa).

La musica cambia drasticamente nel secondo parziale, quando Maria entra finalmente a regime e McHale non può opporre resistenza all'aggressività e all'esperienza della siberiana, diventata assoluta dominatrice della contesa.

Malgrado la reazione d'orgoglio dell'americana, che annulla una palla del 4-0 e porta a casa il game della bandiera, e una piccola sbavatura sul finale (il break subito al momento di servire per il match sul 5-1, complice anche l'ennesimo doppio fallo), Sharapova ha gioco facile nell'archiviare la pratica primo turno con un autoritario 6-2.

Adesso Maria è nuovamente attesa dallo scontro con la veterana Mirjana Lucic-Baroni, battuta in rimonta la scorsa settimana a Madrid: la croata ha superato all'esordio Lucie Safarova per 7-5 4-6 6-3. Tra gli altri match di giornata, vince la sempreverde Venus Williams, giustiziera di Shvedova per 6-4 7-6(4): adesso l'americana, qui campionessa nel lontano '99 e giunta oggi alla 30ma vittoria in carriera agli Internazionali, affronterà in secondo turno Lesia Tsurenko, con cui non ci sono precedenti.

Buona la prima infine anche per la numero 12 del seeding Anastasija Pavlyuchenkova, impostasi 6-4 6-7(5) 6-1 sulla finalista dell'edizione 2011 Sam Stosur.

Clicca qui per visualizzare i risultati del WTA di ROMA

↓ VISUALIZZA RISULTATI ↓