WTA ISTANBUL - Sara Errani lotta, ma non basta. Ai quarti ci va Elise Mertens



by   |  LETTURE 3029

WTA ISTANBUL - Sara Errani lotta, ma non basta. Ai quarti ci va Elise Mertens

Sara Errani sconfitta al secondo turno del Wta di Istanbul (Turchia, terra rossa). L'azzurra viene sconfitta dopo tre set e quasi tre ore dalla ventunenne belga Elise Mertens che così riesce a centrare per la quarta volta i quarti di finale in un torneo Wta.

Una partita altalenante che l'azzurra sembrava essere riuscitaa rimontare, soprattutto nel parziale decisivo quando da sotto 0-4 ha accorciato sino al 3-4 prima di soccombere alla qualità della Mertens. La Errani così si arrende al secondo turno del torneo turco rimandando l'ingresso tra le prime cento giocatrici del mondo.

Un primo set equilibratissimo nel quale la prima giocatrice a prendere il largo è la belga, capace di portarsi sul 4-2 anche grazie ad un brutto errore di Sara nei pressi della rete. L'azzurra però non si scoraggia e riesce a capovolgere completamente la situazione brekkando per due volte di fila l'avversaria e mettendo a segno una striscia di tre games di fila che le permettono di servire per il primo set sul punteggio di 5-4.

Qui arriva un'altra svolta nel set con la numero quattro d'Italia che non riesce a dare la spallata vincente e allora la Mertens ne approfitta impattando sul 5-5 e successivamente portandosi nuovamente in vantaggio.

Nel dodicesimo gioco l'azzurra salva due set point prolungando la prima frazione di gioco al tie-break dove però la belga comanda dall'inizio alla fine e conquista un lottatissimo primo set con il punteggio di 7-6(3).

Sara è brava a non demordere e a premere ancora forte sul piede dell'acceleratore, la belga invece sembra rifiatare ed è la prima a cedere il servizio nel secondo set. L'azzurra sul 3-2 piazza un secondo break che le permette di scappare via sul 4-2, annulla una palla break pericolosissima nel settimo gioco e di fatto sigilla la seconda frazione di gioco.

La Mertens, sotto 2-5, non riesce a rimontare e anche il secondo set diventa ormai storia: 6-3 in favore della Errani. La ventunenne belga però inizia fortissimo nel parziale decisivo e in pochi minuti si invola sul 4-0, ma l'azzurra è bravissima a non mollare ed a crederci ancora: Sara recupera i due break di svantaggio, accorcia sino al 3-4, ma la sua rimonta si ferma sul più bello.

Nella parte finale dell'incontro esce la qualità della belga che con un paio di punti di pregevole fattura riesce a chiudere i giochi con lo score finale di 7-6(3) 3-6 6-3 dopo quasi tre ore di battaglia.

↓ VISUALIZZA RISULTATI ↓