WTA SAN PIETROBURGO - Roberta Vinci approda al secondo turno, battuta in tre set Timea Babos



by   |  LETTURE 3350

WTA SAN PIETROBURGO - Roberta Vinci approda al secondo turno, battuta in tre set Timea Babos

Roberta Vinci avanza al secondo turno del Wta di San Pietroburgo (Russia, cemento indoor). La numero uno d'Italia, nonché detentrice del titolo, ha sconfitto in tre set Timea Babos, battendola per la quinta volta in sei scontri diretti.

Una partita che ha cambiato padrona varie volte, ma alla fine l'azzurra è stata più brava a limitare gli errori e a vincere i punti importanti. L'ungherese continua il suo pessimo inizio di 2017, infatti non si è ancora aggiudicata una partita in quattro tornei giocati.

L'inizio di partita è totalmente favorevole alla numero uno d'Italia che in pochi minuti sale sul 3-0 15-40 dominando in lungo e in largo, con la Babos che si fa prendere dallo sconforto più totale ed è in preda ad una crisi di nervi.

L'ungherese cerca di calmarsi, salva le palle break ed in qualche modo recupera anche il break di svantaggio impattando sul 3-3. E' solo un fuoco di paglia visto che la Vinci ingrana le marce alte e non ha nessuna intenzione di passare in svantaggio nel parziale e, con un filotto di tre giochi consecutivi, chiude il set con il punteggio di 6-3.

La reazione emotiva della Babos arriva, anche grazie al suo allenatore che prova a scuoterla in tutti i modi. L'ungherese comincia a divertirsi e a sorridere in campo e soprattutto si incita al posto di stare a testa bassa, nella mestizia più assoluta.

Roberta sa che dall'altra parte della rete c'è un'altra giocatrice e, infatti, comincia decisamente un'altra partita. Il match si fa lottatissimo, sul 2-2 l'azzurra ha una possibilità di prendersi il break di vantaggio, ma l'ungherese gioca profondo e comincia a comandare il gioco in maniera convincente.

Il break, alla fine, lo piazza proprio Timea nel game successivo, break che le consente di portarsi sul 4-2. Il servizio comincia a rivestire un ruolo secondario e allora i break cominciano a fioccare in maniera copiosa: alla fine della fiera è comunque la Babos ad uscirne meglio, sul 5-3 e servizio l'ungherese riesce a tenere il servizio ed a prolungare l'incontro al terzo e decisivo set.

L'inerzia è totalmente dalla parte della Babos che in pochi minuti si porta sul 3-1, qui arriva la grande reazione dell'azzurra che dimostra di essere presente mentalmente dentro la partita. La Vinci infatti alza notevolmente il suo livello di gioco ed impatta sul 3-3, prima di procurarsi una palla break che la manderebbe a servire per il match.

Timea risponde alla grande con un servizio vincente e respinge al mittente l'attacco riuscendo a portarsi sul 4-4. Diventa una battaglia senza esclusioni di colpi con Roberta che si trova sotto 15-40, ma è bravissima a rimontare in una situazione delicatissima.

Il decimo gioco è quello decisivo: la Babos salva un match point, non concretizza una palla del 5-5, ma si arrende definitivamente con l'ennesimo attacco controtempo della pugliese che mette la parola fine all'incontro: 6-3 4-6 6-4 il punteggio finale.

Al secondo turno Roberta se la vedrà con la tedesca Andrea Petkovic che ha sconfitto Irina-Camelia Begu 6-1 7-5. Crisi nera invece per Belinda Bencic che viene eliminata al primo turno dalla padrona di casa Daria Kasatkina con il punteggio di 6-2 7-5.

Con questo risultato la finalista dello scorso anno, tra un paio di settimane quando le scadranno i punti, uscirà molto probabilmente dalle prime cento giocatrici del mondo. WTA SAN PIETROBURGO, Risultati primo turno:
Donna Vekic (Croatia) beat Jelena Ostapenko (Latvia) 6-0 6-4
Alize Cornet (France) beat Kirsten Flipkens (Belgium) 6-4 6-2
Ana Konjuh (Croatia) beat Monica Niculescu (Romania) 1-6 6-3 6-2
Andrea Petkovic (Germany) beat Irina Begu (Romania) 6-1 7-5
Kristina Mladenovic (France) beat Elise Mertens (Belgium) 7-6(5) 6-4
6-Roberta Vinci (Italy) beat Timea Babos (Hungary) 6-3 3-6 6-4
Yulia Putintseva (Kazakhstan) beat Johanna Larsson (Sweden) 6-0 1-0 (Larsson retired)