WTA TIANJIN - Il titolo è di Agnieszka Radwanska, troppo forte per Danka Kovinic



by   |  LETTURE 1016

WTA TIANJIN - Il titolo è di Agnieszka Radwanska, troppo forte per Danka Kovinic

Tennis - Agnieszka Radwanska vince, anzi, stravince il WTA di Tianjin (Cina, Cemento). Una superiorità che la tennista polacca ha mostrato per tutto l'arco del torneo perdendo solamente diciotto game in cinque partite (quindi media di poco più di tre game a partita).

E la finale non ha fatto eccezione. Finale in cui la polacca si è trovata di fronte una new entry a questo tipo di partite, la montenegrina Danka Kovinic, alla prima finale WTA dopo un torneo davvero sorprendente che la farà entrare tra le prime sessanta giocatrici del pianeta.

Però oggi non c'è stata partita. O almeno c'è stata solo per qualche minuto iniziale, il tempo che la Kovinic si portasse sull'1-0 0-40 a suo favore. Poi solo Radwanska che, come un uragano, ha travolto la sua avversaria, ha rimontato in quel secondo gioco e ha chiuso il primo set addirittura per 6-1.

Troppo solida al servizio la polacca, bravissima a spegnere qualsiasi velleità di rimonta della giocatrice montenegrina. Nel secondo parziale subito un break a mettere le cose in chiaro, break che è la polacca ha difeso con estrema accuratezza e nel settimo gioco si è dovuta salvare annullando altre due pericolose palle break.

Scampato questo pericolo di fatto si è chiusa la partita, un'ora secca di gioco, 6-1 6-2 e titolo numero sedici della carriera della polacca. Il secondo di questo 2015 dopo la vittoria di Tokyo, insomma questo Asian Swing ha portato davvero bene alla Radwanska che può presentarsi a Singapore in ottima forma e, vista anche la forma altalenante di molte altre concorrenti, può recitare un copione da assoluta protagonista.