WTA TIANJIN - Agnieszka Radwanska domina la Pliskova e vola in finale con Danka Kovinic


by   |  LETTURE 784
WTA TIANJIN - Agnieszka Radwanska domina la Pliskova e vola in finale con Danka Kovinic

Tennis – La finale del WTA di Tianjin (Cina, cemento) se la giocheranno Agnieszka Radwanska e Danka Kovinic. Le due semifinali sono andate in archivio e contrariamente da quello che ci si potesse aspettare alla vigilia c'è stato poco equilibrio nel match clou di giornata e tanta battaglia nella prima semifinale, ma mettiamo ordine.

Alle 11:30 locali sono scese in campo la montenegrina Danka Kovinic e la serba Bojana Jovanovski in quello che si può considerare a tutti gli effetti un derby. La ventenne di Cetinje è partita meglio della Jovanovski ed è riuscita a conquistare il primo set per 6-4.

La reazione della belgradese non si è fatta attendere, grandissima lotta nella seconda frazione di gioco conclusasi al tiebreak per 7-2 in favore della serba. Nel parziale decisivo ad averne di più è stata la montenegrina, che dunque va a firmare la sua prima finale in carriera nel circuito WTA e da lunedi prossimo farà segnare il suo best ranking entrando tra le prime 60 giocatrici del mondo.

Lo score finale recita 6-4 6-7(2) 6-2 dopo due ore e un quarto di partita. Tra lei e il titolo c'è Agnieszka Radwanska, la tennista polacca ha battuto per la quinta volta in carriera la ceca Karolina Pliskova centrando la terza finale stagionale e la numero ventitrè' della sua carriera.

Partita davvero dominata da parte della polacca che parte subito forte con il break in apertura, vantaggio che difende sino alla fine del parziale annullando anche due palle break. Nel secondo set non c'è storia, la ceca si disunisce e cede senza appello con il punteggio finale di 6-3 6-1.

Partita molto importante per quel che riguarda le WTAFinals: la Radwanska adesso è ad una sola vittoria dalla qualificazione matematica, dovesse vincere il titolo domani sarebbe a Singapore tra una settimana. Per la Pliskova la situazione si complica maledettamente, in caso di successo di Venus Williams ad Hong Kong, la ceca dovrebbe vincere per forza il torneo di Mosca e sperare che Pennetta e Safarova non vadano troppo avanti. Insomma, per lei Singapore oggi è davvero un miraggio.