WTA CARLSBAD - Stosur domina Azarenka e vince dopo 2 anni un torneo



by   |  LETTURE 3191

WTA CARLSBAD - Stosur domina Azarenka e vince dopo 2 anni un torneo

Ottima affermazione di una solidissima Samantha Stosur che si impone a sorpresa su una spenta Vika Azarenka per 6-2 6-3. La bielorussa, che con questa finale ritorna numero 2 del ranking, era alla vigilia la grande favorita: i precedenti prima di oggi segnavano infatti 8-0 per l’ Azarenka che aveva lasciato all’ avversaria la miseria di due set in otto confronti.
Il match però inizia subito con una partenza sprint della Stosur che attacca appena può di diritto per chiudere lo scambio e non dare ritmo alla bielorussa: così arriva subito il break per l’ australiana che scappa sul 2-0.

A questo punto la Stosur fallisce sul 40-30 la palla del possibile 3-0 e finisce per concedere il break alla Azarenka. Ma, come accade spesso nei match femminili, al game successivo arriva l’ immediato contro break: 3-1.

La Stosur sembra davvero molto centrata in questo inizio di match e riesce a trovare profondità nei colpi giocando spesso vicino alle righe. Dopo aver annullato una palla break al settimo gioco, l’ australiana si porta avanti sul 5-2.

La bielorussa oggi sembra l’ ombra di se stessa: troppi gratuiti e molto fallosa specialmente con il rovescio. Sarà proprio un rovescio per nulla impossibile mandato lungo che l’ Azarenka concede l’ ennesimo break che permette alla Stosur di conquistare il primo set per 6-2.

Ad inizio secondo set la bielorussa prova una reazione ed ai vantaggi si procura tre palle break: grazie alla prima di servizio l’ australiana è brava ad annullarle tutte quante e tiene la battuta portandosi 1-0.

La Azarenka prova maggiormente ad imporre il suo ritmo in questo inizio di secondo set, ma dall’ altra parte della rete la Stosur continua a macinare gioco: da segnalare un paio di passanti di diritto in corsa che lasciano immobile la bielorussa. L’ australiana sembra oggi anche molto centrata mentalmente (cosa che non le accade molto spesso). Al sesto game è infatti ancora la bielorussa a regalare il break con tre gratuiti consecutivi (di cui uno con il rovescio in back ed una altro con il diritto fuori di metri): 4-2.

Ormai la Stosur è in piena fiducia e controllo del match; dopo due games interlocutori va a servire per il torneo sul 5-3. L’ Australiana tiene senza problemi il servizio e con un facile rovescio in corridoio dalla bielorussa (che è un po’ la fotografia del suo match), si aggiudica set e match.

Vittoria assolutamente meritata quella della Stosur oggi che ha sempre comandato gli scambi ed è stata brava a variare spesso il gioco non dando punti di riferimento alla Azarenka, che pur giocando il suo peggior tennis ha tuttavia avuto le sue occasioni.

Molto interessante infatti il dato relativo alle palle break: ben undici su dodici quelle salvate dall’ australiana che oggi si è dimostrata anche molto solida nella tenuta psicologica del match (aspetto che notoriamente è il suo punto debole).

Troppo poco incisiva comunque la bielorussa con la seconda (appena il 27% di punti conquistati), aspetto che ha esaltato il fulminante diritto in risposta della Stosur. Buona prestazione quindi per l’ australiana che se mantiene questo stato di forma potrebbe sorprendere anche nei prossimi tornei; Azarenka invece sicuramente da rivedere.