WTA PARIGI - La Errani cede ad una Barthel sempre piu´ in crescita

La tedesca conferma i progressi dello scorso anno e raggiunge le top 30. Sara ancora a secco nei Premier. In doppio altro sigillo con la Vinci

by Simone Mori
SHARE
WTA PARIGI - La Errani cede ad una Barthel sempre piu´ in crescita

Nulla da fare per Sara Errani. L’appuntamento con la prima vittoria in un Premier Wta è rimandata, e arriva ancora una sconfitta in finale a Parigi. Ad impedire tale risultato ci ha pensato una giocatrice della quale sentiremo sempre più parlare : Mona Barthel.


La teutonica ha vinto in due set 75 76(4) dopo quasi 2 ore di buon tennis. Il punteggio ha visto sempre la Barthel andare avanti. Nel primo set è andata avanti 5-3 prima di commettere qualche errore di troppo e rischiare di far andare la Errani a servire per il primo set.

Nel secondo , Barthel avanti 2-0 poi 5-2 ma incapace di chiudere con matchpoint a disposizione. Nel tiebreak equilibrio spezzato sul 3-3 e Barthel che finalmente alza le braccia al cielo e festeggia questa importante vittoria .(la seconda in carriera dopo Hobart 2012) Sara ha giocato bene ma ha subito la potenza del gioco della sua avversaria.

Il servizio e il rovescio di Mona sono di ottima fattura ed insieme alla mobilità fanno di questa ragazza un cavallo sul quale puntare nei prossimi tornei. Con questo risultato entrerà per la prima volta in carriera nelle prime 30 del mondo ma essendo una giocatrice che si adatta a tutte le superfici senza troppi problemi non ci sarebbe da stupirsi a vederla entro quest’anno molto più in alto.

Per Sara manca un titolo da Palermo 2012 e manca un torneo Premier nella sua bacheca. Ora che è Top 10 sono questi i tornei ai quali puntare. "Ha giocato molto bene, ho avuto difficoltà col suo gioco piatto e sono stata sempre costretta a rincorrere nel punteggio.

Ma resta una buona settimana, preferisco perdere due volte in finale a Parigi piuttosto che non arrivarci nemmeno", le sue parole a fine match.
La delusione di Sarita viene però allievata dalla vittoria in doppio in coppia con Roberta Vinci.

Le due azzurre bissano subito l'Australian Open dominando la finale con Andrea Hlavackova e Liezel Huber per 6-1 6-1. Si tratta del 15esimo titolo per il duo italiano.

SHARE