Wimbledon - Rybakina inarrestabile, Svitolina ko. Sfiderà Krejcikova in semifinale

La kazaka doma anche l'ucraina e prosegue la corsa per bissare il successo a Londra dopo il 2022

by Luca Ferrante
SHARE
Wimbledon - Rybakina inarrestabile, Svitolina ko. Sfiderà Krejcikova in semifinale
© Getty Images

5 game. Sono quelli lasciati da Elena Rybakina a Elina Svitolina nei quarti di finale a Wimbledon. La tennista kazaka ha dominato per lunghissimi tratti una delle sfide più attese di giornata sul campo centrale e si è guadagnata il pass per le semifinali del torneo londinese.

Come nel match precedente, la 25enne ha perso il primo game al servizio, risultando un po' contratta e imprecisa nei colpi, ma poi si è sbloccata del tutto. Recuperato il break di svantaggio nel gioco successivo, Rybakina ha cominciato a non dare praticamente chances all'avversaria in risposta.

L'allungo decisivo nel primo set sul 3-3, strappando la battuta addirittura a zero nell'ottavo game, chiudendo così la pratica col punteggio di 6-3. Svitolina, che da mamma conquistò la semifinale nel 2023 nel Regno Unito, ha incassato il colpo a livello mentale e nel secondo parziale non ha saputo contenere la forza della numero 4 al mondo, brava a portarsi subito avanti di un break per indirizzare completamente il match.

Rybakina ha dato un'ulteriore accelerata nel finale di gara, strappando ancora il servizio alla rivale (6-2). La cavalcata di Elena Rybakina prosegue con l'obiettivo di bissare il successo ottenuto nel 2022 (il primo a livello Slam).

Nel prossimo round, il penultimo della manifestazione inglese, dovrà affrontare la testa di serie numero 31 Barbora Krejcikova, che è riuscita a superare la lettone Jelena Ostapenko. Un break nel terzo game ha consentito alla ceca di condurre il set fino alla sua conquista per 6-4.

La 32esima al mondo, sotto di un break in avvio di secondo parziale (4-1), ha saputo recuperare tutto il passivo e assicurarsi l'opportunità di servire per il match sul 5-4, ma non ha sfruttato la ghiotta occasione. Nel tie-break però la 28enne ha fatto la differenza ed evitato un pericoloso terzo set (7-4).

Wimbledon
SHARE