Wimbledon escluderà ancora i tennisti russi e bielorussi? La riflessione di Norrie

Il numero uno britannico si è esposto sul ban imposto ai tennisti russi e bielorussi

by Antonio Frappola
SHARE
Wimbledon escluderà ancora i tennisti russi e bielorussi? La riflessione di Norrie

La dura reazione dell’ATP e della WTA, che hanno deciso di multare Wimbledon e la Lawn Tennis Association per il ban imposto ai giocatori russi e bielorussi nel 2022, e il grande dibattito apertosi nel mondo dello sport potrebbe riaprire i cancelli dell’All England Club a Daniil Medvedev, Andrey Rublev & Co.

Secondo le ultime indiscrezioni lanciate dal quotidiano The Telegraph, gli organizzatori dello Slam londinese starebbero valutando costantemente la situazione insieme al governo, che avrebbe aperto alla possibilità di annullare il divieto e riammettere russi e bielorussi nel 2023.

Norrie e il ban imposto ai tennisti russi dal torneo di Wimbledon

Cameron Norrie, numero uno britannico, ha espresso il suo punto di vista sulla vicenda in un’intervista rilasciata a The National. “È difficile conoscere il ragionamento delle diverse parti in causa - ITF, Wimbledon e ATP.

Non sono sicuro che cambieranno la loro decisione” , ha dichiarato Norrie prima di esporre il suo personale punto di vista. “Personalmente, vorrei che i migliori tennisti al mondo giocassero sempre. Quest’anno è stata dura per loro, soprattutto per Daniil e Andrey, che avevano una reale possibilità di vincere Wimbledon.

Conosco i sacrifici che fanno entrambi. I loro obiettivi sono sempre importanti: vincere tornei dello Slam è uno di questi. Non so davvero cosa succederà. Mi concentrerò su me stesso. Quest’anno il mio cammino a Wimbledon è stato incredibile.

Spero di potermi ripetere; magari guadagnando qualche punto in classifica” . Norrie ha conquistato per la prima volta le semifinali in un torneo del Grande Slam proprio a Wimbledon. A fermare il suo cammino ci ha pensato Novak Djokovic.

Il belgradese ha poi vinto il ventunesimo Major in carriera battendo in quattro set in finale Nick Kyrgios. Norrie non ha mai nascosto il suo malcontento nei confronti della decisione presa dall'ATP, che ha scelto di non assegnare punti a causa dell'esclusione di russi e bielorussi.

Un risultato che ha finito per condizionare la sua corsa alle ATP Finals di Torino. Photo Credit: Getty Images

Wimbledon
SHARE