Wimbledon - Draw: C'è Serena Williams, derby azzurro al 1° turno, chance per Giorgi



by PERRI GIORGIO

Wimbledon - Draw: C'è Serena Williams, derby azzurro al 1° turno, chance per Giorgi

Difficile giudicare il tabellone di uno Slam. Le certezze? Da una parte la presenza di Iga Swiatek, super numero uno del mondo che ha appena eguagliato il record di 35 vittorie consecutive nel circuito maggiore, dall'altra quella di Serena Williams.

Al rientro a esattamente dodici mesi dal ritiro, proprio sui prati dei Championships, contro Aliaksandra Sasnovich. La ventitré volte campionessa Slam - che in compagnia di Ons Jabeur ha testato in maniera preliminare le condizioni fisiche - è stata sorteggiata nella parte alta del tabellone nell'ottavo di Coco Guaff e Karolina Pliskova, rispettivamente le numero undici e sei del seeding.

Sulla strada della campionessa statunitense Tan e presumibilmente McHale. Pieno a ogni modo il secondo spicchio di tabellone: pesca malissimo Jasmine Paolini - chiamata alla quasi impossibile sfida con Petra Kvitova al primo turno - tante insidie anche sulla via di Camila Giorgi, che dopo un esordio potenzialmente morbido con Magda French potrebbe avere al terzo turno Simona Halep e proprio prima dei quarti una tra Paula Badosa e la due volte campionessa dei Championships.

Meno affollata la parte bassa, con Lucia Bronzetti in rotta di collisione con la statunitense Li e lo sguardo sulla numero sette del seeding Danielle Collins. Insidia Van Uytvanck per Emma Raducanu, chance importante per Ons Jabeur - che ha comunque ancora da risolvere una noia fisica - chiamata a tenere lo status di numero tre anche a Londra.

Derby tra Martina Trevisan ed Elisabetta Cocciaretto, con la vincente del match in rotta di collisione presumibilmente con Irina Begu. Potenziale terzo turno invece con Jelena Ostapenko, avversaria proprio di Camila Giorgi in semifinale a Eastbourne.

Nell'ultimissima parte di tabellone ovviamente la numero due del gruppo Anett Kontaveit: nella stessa porzione anche Belinda Bencic e Beatriz Haddad Maia. Prima, vera, prova del nove sui prati dei Championships per la rivelazione brasiliana - numero ventitré del seeding - che dopo le vittorie a Nottingham e a Birmingham avrà il compito di ricoprire il ruolo della mina vagante.

Wimbledon Serena Williams