Wimbledon - Draw: Djokovic e Alcaraz da una parte, Nadal e Berrettini dall'altra

Djokovic-Alcaraz potenziale quarto, Nadal-Berrettini forse in semifinale. Affascinante sfida di primo turno per Sinner, subito un ostacolo per Fognini, Fritz per Musetti.

by Perri Giorgio
SHARE
Wimbledon - Draw: Djokovic e Alcaraz da una parte, Nadal e Berrettini dall'altra

Djokovic e Alcaraz da una parte, Nadal e Berrettini dall'altra. Difficile parlare di verdetti in sede di sorteggio: stuzzica comunque la presenza di Casper Ruud, numero tre del seeding, posizionato nella parte alta di tabellone nello spicchio di Hubert Hurkacz.

Forse, dopo i favoritissimi, quello da monitorare con più attenzione. Dopo Kwon, morbido, in linea del tutto teorica il numero uno del mondo non dovrebbe trovare ostacoli degni di nota proprio prima dei quarti di finale.

Nello spicchio del tennista serbo anche Jannik Sinner e Fabio Fognini, chiamato tra le altre cose al complicatissimo test Tallon Griekspoor. In caso di successo contro Stan Wawrinka (che non ha mai comunque superato il taglio dei quarti ai Championships e che non si trova in condizioni fisiche straordinarie) Sinner potrebbe invece trovare Mikael Ymer o Daniel Altmaier.

Seguendo la logica, anche se sul verde non ha ancora vinto un match nel circuito maggiore, la sfida con Andy Murray al terzo turno e quella con Alcaraz agli ottavi. Potenzialmente sulla strada dello spagnolo proprio Fognini al secondo turno: attenzione comunque alla prova Jan-Lennard Struff all'esordio.

Piuttosto povero il secondo spicchio di draw, come dicevamo, presidiato appunto da Hurkacz e Ruud. Difficile pensare che il norvegese, numero tre del seeding, possa spingersi oltre la prima settimana: anche se sulla strada non appaiono avversari imbattibili.

C'è anche Andrea Vavassori, reduce dal setaccio delle qualificazioni, in rotta con il numero 23 del seeding Frances Tiafoe all'esordio. Capitolo Berrettini, in testa al terzo pezzetto di tabellone. Il finalista della passata edizione, reduce dalla doppietta sui prati, se la vedrà al primo turno con Christian Garin e al terzo presumibilmente con Jason Brooksby.

Uno tra De Minaur o Schwartzman potrebbe essere il peggiore degli avversari agli ottavi. Potenziale sfida ai quarti con Stefanos Tsitsipas, che presumibilmente dovrà scontrarsi con Nick Kyrgios al terzo turno. Insomma: tra i favoritissimi Berrettini recita il ruolo del fortunato in sede di sorteggio.

Situazione abbastanza diversa per Nadal, chiamato a superare indenne la prima settimana sui prati inglesi. Dopo Cerundolo, la sfida con il vincente della sfida Querrey o Berankis. Più comodo a bocce ferme un ipotetico terzo turno con Lorenzo Sonego (che ha comunque prima sulla strada Denis Kudla e probabilmente Alexei Popyrin) mentre Marin CIlic al quarto turno potrebbe rappresentare già un primo problema.

Seguendo le logiche del ranking (prima della sfida con Berrettini) ai quarti il campionissimo spagnolo potrebbe affrontare ancora una volta Felix Auger Aliassime.

Wimbledon Alcaraz
SHARE