Wimbledon, russi e bielorussi verso l'esclusione



by GIUSEPPE DI LAURO

Wimbledon, russi e bielorussi verso l'esclusione

Quella che inizialmente si trattata di una semplice voce e di un'indiscrezione, ora sta diventando sempre più reale. Già nei giorni scorsi il New York Times aveva riportato alcune notizie avute da un alto funzionario del tennis internazionale che aveva confermato, in cambio dell’anonimato, che l’All England Lawn Tennis Club avrebbe deciso di vietare la partecipazione, dal prossimo Wimbledon, a tutti i tennisti russi e bielorussi.

La causa ovviamente è dovuta all’invasione da parte della Russia nei confronti dell’Ucraina, una guerra che purtroppo tuttora è in corso. Adesso sembrerebbe che manchi solo l'ufficialità da parte degli organizzatori.



Anche la testata giornalista Sportico ha comunicato che Wimbledon avrebbe oramai preso questa decisione. Nel caso questa decisione venga confermata, il terzo major stagionale sarebbe il promo evento mondiale a prendere questa decisione dopoché, in precedenza, l’Itf aveva stabilito ufficialmente che gli atleti russi e bielorussi avrebbero potuto gareggiato senza la loro bandiera di appartenenza.

Come riportato invece dai colleghi di Punto de Break, la volontà del torneo su questa decisione era oramai nota a tutti da mesi e si preventivava questa trattativa con il governo britannico. Un'altra indiscrezione che era girata nelle scorse settimane su Wimbledon era quella in cui si chiedeva agli atleti russi di condannare pubblicamente le azioni belliche da parte di Vladimir Putin per evitare l'estromissione dallo slam.

Poiché nessun atleta ha preso una chiara posizione contro l’invasione, chiedendo semplicemente la fine del conflitto e quindi la pace, l’All England starebbe per prendere come decisione quella di escludere Daniil Medvedev e company dalla manifestazione.

Il 26 aprile potrebbe essere il giorno cruciale

Tra l’altro questa questione era stata già affrontata in passato da alcune tenniste ucraine quali Marta Kostyuk e il capitano della squadra femminile Olga Svachuk che chiedevano l’esclusione degli atleti russi e bielorussi da tutti gli eventi internazionali.

Gli organizzatori di Wimbledon hanno indetto una conferenza stampa il prossimo 26 aprile dove potrebbero esserci novità in merito. Lo slam britannico, che l’anno scorso è stato vinto da Novak Djokovic in finale contro Matteo Berrettini, comincerà il 27 giugno e potrebbe quindi vedere la non partecipazione di tennisti del calibro di Daniil Medvedev, Andrey Rublev, Karen Khachanov, Aslan Karatsev, Aryna Sabalenka, Victoria Azarenka, Anastasia Pavlyuchenkova e Daria Kastaktina, oltre che eventuali altri atleti che potrebbero ottenere il pass del tabellone principale dalle qualificazioni.

Wimbledon