Simona Halep: "So di avere sempre un'opportunità contro Serena Williams"


by   |  LETTURE 2232
Simona Halep: "So di avere sempre un'opportunità contro Serena Williams"

Simona Halep si presenta in conferenza stampa dopo il netto 6-1 6-3 inferto a Elina Svitolina: una schiacciante prova di forza, che le ha regalato l’accesso alla prima finale in carriera a Wimbledon. L’ex numero 1 del mondo ha incontrato qualche difficoltà solo all’inizio del match, quando ha restituito subito il break di vantaggio conquistato in apertura.

“Dopo il primo gioco mi sono sentita un po’ stanca, durante il secondo ho avvertito più o meno la stessa sensazione, e nel terzo alla fine ho ceduto e ho perso il servizio rapidamente” ha spiegato la rumena.

“Elina è davvero forte, non molla un punto, gli scambi con lei sono lunghi e faticosi, è difficile restare lì. In realtà sapevo di essere pronta a combattere su ogni palla, avevo già giocato diverse volte contro di lei e sapevo che è una giocatrice che non rallenta mai il ritmo.

La chiave era essere solida, è stata una delle mie migliori prestazioni su erba”. Tra lei e il secondo Slam c’è ora l’avversaria più illustre, Serena Williams, con la quale vanta un misero bilancio di 1-9.

“Ho giocato diverse partite contro di lei, e in tante occasioni sono andata vicina a vincere” ha commentato Simona. “Ho imparato che ho sempre un’opportunità contro di lei. Ovviamente rispetto tutto ciò che ha fatto e che sta ancora facendo.

Ma adesso so che entrerò in campo più solida mentalmente e pronta a combattere, poi vediamo cosa succede. È una grande sfida per me, sono in finale e non voglio mettermi pressione. L’unica cosa che voglio è preparare bene il match e divertirmi”.

Il risultato della rumena è davvero sorprendente, tanto più se si pensa che è arrivato sulla superficie a lei meno congeniale. “Ho cambiato un po’ il mio gioco per adattarmi all’erba” ha spiegato la rumena.

“Uso molto di più lo slice. Il servizio mi sta aiutando molto. In più mi sento molto stabile sulle gambe, il che sull’erba è fondamentale”. “Come tennista, posso dire di giocare oggi molto meglio di quanto facessi anni fa” ha aggiunto Halep.

Sono capace di competere ovunque, contro chiunque. Quando scendo in campo e sono di fronte alla mia avversaria, so sempre che tattica adottare. Ho anche imparato a cambiare qualcosa quando il piano A non funziona. Aver raggiunto la finale di Wimbledon è un sogno che diventa realtà, un momento davvero speciale”.