Wimbledon - Goffin dura un set, Djokovic stravince e vola in semifinale


by   |  LETTURE 2266
Wimbledon - Goffin dura un set, Djokovic stravince e vola in semifinale

David Goffin oppone resistenza per una trentina di minuti. Poi si ferma su un doppio fallo, apparentemente un ace sul 4-3 30-0, e vince sostanzialmente solo due dei successivi diciassette game. Il quinto allenamento di Novak Djokovic a Wimbledon si rivela povero di problemi. Il campionissimo serbo gestisce in maniera perfetta la situazione e con un secco 6-4 6-0 6-2 tocca quota settanta ai Championships e si piazza quanto tra i primi quattro per la nona volta in carriera. Proprio come Boris Becker. Ad aspettarlo, solo uno tra Roberto Bautista Agut e Guido Pella. 

Goffin è bravo a muovere il gioco, a leggere le traiettorie del servizio, ad allungare il numero degli scambi prolungati e a pungere soprattutto sulla diagonale destra. Ma solo in avvio. Il belga, che in realtà si rende pericolosissimo anche nei primi tre turni di risposta, aggancia il break sul 3-3 alla terza opportunità utile e fissa il punteggio sul 30-0 con la battuta a disposizione. Su un ace, che occhio di falco trasforma indirettamente in un doppio fallo, smarrisce le energie mentali e fisiche.

Djokovic, che rimargina immediatamente il gap di svantaggio senza nemmeno ricorrere agli straordinari, riordina le idee e rimedia a una partenza lenta. Con i piedi saldamente in campo e una percentuale altissima di punti con la prima palla, azzera praticamente il numero degli errori non forzati, apre il campo con i primi due colpi e distrugge le convinzioni tattiche e tecniche dell'avversario con un mega-parziale di 10-0. Goffin, senza più armi a disposizione, non apporta nessuna miglioria al piano tattico e fa in tempo a smuovere lo 0 dalla casella dei game solo nel terzo. A rendere il passivo appena sufficiente, al primo quarto di finale ai Championships, invece non ci riesce. Per il tre volte campione del torneo la strada verso la finale sembra adesso spianata.