Semifinale inaspettata, Svitolina e Strycova in coro: "È incredibile!"


by   |  LETTURE 1781
Semifinale inaspettata, Svitolina e Strycova in coro: "È incredibile!"

Trionfi simbolici quelli di Elina Svitolina e Barbora Strycova nei quarti di finale a Wimbledon, rispettivamente contro Karolina Muchova e Johanna Konta. Per entrambe, infatti, si tratta della prima apparizione nelle semifinali di un torneo del Grande Slam.

Ma in palio c’è molto di più. Per la tennista ucraina, infatti, quello di Wimbledon non è certo lo Slam preferito: solo cinque vittorie nelle precedenti sei edizioni disputate. Quali allora i segreti di questo risultato inaspettato? Uno di questi il non rimuginare troppo sulle precedenti sconfitte negli Slam, come ha spiegato in conferenza stampa: “Tutto questo è incredibile.

Però cerco di non pensarci troppo così come cerco di non pensare eccessivamente a superare i quarti di finale prima ancora di giocarli. Bisogna cercare di pensare ad altre cose”. Anche l’esperienza accumulata con le precedenti sconfitte Slam si è rivelata un’ ingrediente necessario per la Svitolina: “Ho imparato ad essere più paziente perché ho subito molte sconfitte cocenti nei quarti di finale.

In alcune di quelle sono stata sfortunata. Non ero al 100%. Fa parte dell’esperienza perché devi risparmiare energia, lavorare con intelligenza, calcolare bene i tuoi programmi, fare il recupero corretto, insomma, quello che ti fa bene”.

L’ucraina ha poi chiarito l’importanza del proprio team: dell’allenatore Andrew Bettles per esempio, inizialmente sparring partner e poi divenuto a tutti gli effetti allenatore. “Chiaramente ci sono alcune cose sulle quali non la pensiamo allo stesso modo, ma alla fine cerchiamo di trovare un punto in comune, ciò che funziona per entrambi.

Fin’ora è proceduto bene, sono contenta di come è andata" Gael Monfils è invece “qualcuno che capisce quello che sto passando. Mi aiuta molto. E’ una persona molto comprensibile”.

Ora la aspetta un match durissimo contro Simona Halep, ma guardando a quello che è stato il suo cammino fino ad ora, niente sembra impossibile. Il passaggio dei quarti di finale è stato però storico anche per la ceca Barbora Strycova, che a 33 anni ha estromesso dal torneo Johanna Konta e ha così conquistato le semifinali del torneo inglese: “Forse sono qui perché quando invecchio mi diverto di più ed è per questo che gioco un buon tennis”, ha dichiarato la ceca.

E ora, la sfida con Serena Williams. “Mi divertirò” ha affermato “a questo punto non ho nulla da perdere.