Tennis World Italia
Tennis World
Rivista Tennis World
VARIE

Trump presidente USA: le reazioni dal mondo del tennis

-  Letture: 26228
by Ale Reda

Sarà Donald Trump, a partire da gennaio 2017, il 45° Presidente degli Stati Uniti.
Trump, che era candidato con il Partito Repubblicano, ha prevalso in queste elezioni su Hillary Clinton, la candidata del Partito Democratico.

Anche se non è ancora chiaro il vantaggio esatto di Trump, l’imprenditore americano è ormai sicuro di arrivare ai 270 “grandi elettori” richiesti dalla legge elettorale americana per diventare presidente.

A 70 anni, diventerà la persona più anziana e la prima senza nessuna esperienza politica o militare a stabilirsi alla Casa Bianca La vittoria di Trump, considerata a lungo improbabile, ha stupito quasi tutti.
Anche il mondo del tennis non si è sottratto nel commentare l’evento più atteso di quest’anno.

E le reazioni, ovviamente, sono state differenti... Tra i tennisti americani è Martina Navratilova a schierarsi apertamente contro la scelta degli Americani, scrivendo sul proprio profilo Twitter: “Sapevo che l’America fosse razzista ma non così tanto.

E non avevo idea che l’America fosse sessista. Che vergogna...".


A favore del neopresidente americano si è invece espressa Jennifer Capriati, che non ha mai nascosto il suo sostegno verso il candidato repubblicano e che tuona ironicamente: “È così ipocrita essere presumibilmente contro l’odio ma dire le cose più crudeli a qualcuno che non ti ha fatto niente”. C’è chi invece è dispiaciuto di essersi perso i momenti più frenetici ed emozionanti delle elezioni americane di quest’anno.

Bob Bryan era infatti in volo verso Londra, dove lui e suo fratello Mike sono attesi dalle ATP World Tour Finals. E ancora non sapeva cosa sarebbe successo nella notte italiana...


Infine, anche tra i tennisti europei c’è chi non si sottrae dal punzecchiare la scelta del popolo americano.

Kiki Mladenovic è ancora incredula...

.

Powered by: World(129)