Us Open - Trevisan vince in rimonta, Giorgi ko contro Pegula. Medvedev sul velluto

La tennista azzurra si regala una battaglia di più di tre ore per battere Putintseva e crampi. Pegula elimina Giorgi in due set

by Martina Sessa
SHARE
Us Open - Trevisan vince in rimonta, Giorgi ko contro Pegula. Medvedev sul velluto
© Mike Stobe/Getty Images

Martina Trevisan batte con una super rimonta, durata più di tre ore, Yulia Putintseva all'esordio agli Us Open con il risultato di 0-6, 7-6, 7-6. È una debacle iniziale quella che riguarda Martina Trevisan nel suo primo turno contro Yulia Putintseva.

La tennista azzurra inizia come se fosse in una giornata no, ma incerti se condizionata da un possibile problema fisico. Non riesce ad entrare nello scambio, che più si allunga più è per lei deleterio. La tennista kazaka, invece, si attiene all’ordinario e approfittando degli errori dell’avversaria si regala un bagel nel primo parziale.

Nel secondo parziale, Trevisan si sveglia dall’incubo e dà lampi di lucidità negli scambi. Non troppi però: i suoi passaggi a vuoto non mancano, ma un leggero calo anche di Putintseva apre il set.

Continui break, che però portano al tie-break. Qui esce la vera Trevisan, che spazza via Putintseva e si regala il set decisivo. Dopo una buona partenza, arriva il problema dei crampi: Trevisan rallenta e si fa recuperare il break iniziale.

Eppure, i crampi non fermano l'azzurra. Lotta per rimanere nel match e tra medical time out e qualche errore gratuito dell'avversario, riesce ad andare a servire per il match. I dolori, però, si sentono e frenano la tennista azzurra in alcuni punti importanti del parziale.

Sempra con grinta, però, cerca di arginare questo problema e riesce a conquistare un tie-break che tre ore prima era inammaginabile. Tra errori di entrambi le giocatrici in campo, i cambi di scena regnano sovrani in questa fase finale, molto di più di quanto visto nei precedenti set.

A lottare di pià, però, è sempre Trevisan che conquista una vittoria straordinaria. Al secondo turno, l'azzurra affronterà Marketa Vondrousova, vincitrice di Wimbledon, che ha battuto Han con il risultato di 6-3, 6-0.

La sconfitta di Giorgi

Una perfetta Jessica Pegula batte Camila Giorgi in due set con il risultato di 6-2, 6-2. La numero uno statunitense sa perfettamente quale è la chiave per vincere il match: prendere per primo il comando dello scambio per poter entrare con i piedi nel campo e vincere il punto con aggressività.

La numero tre del mondo riesce in questo schema, meno l’ex numero uno italiana, che si salva con, comunque, buone percentuali della prima di servizio. All’inizio del secondo, Giorgi prova ad alzare il livello, evitando gli errori che le sono costati cari nel primo parziale, ma la musica non cambia e a volare al secondo turno è la terza testa di serie del tabellone femminile.

Non c’è storia sull’Arthur Ashe Stadium nel primo match che si è giocato su questo campo. Il vincitore a Flushing Meadows nel 2021 Daniil Medvedev ha regolato all’esordio l’ungherese Balazs in poco più di un’ora con il risultato di 6-1, 6-1, 6-0.

Due game concessi, di cui il primo a seguito di una buona partenza del giocatore proveniente dalle qualificazioni. Il russo, però, ha dimostrato che su questi campo sa alzare il livello e lo fa già da subito, avvertendo chiunque sia presente in tabellone. Simbolico che il primo match point sia stato annullato con il più bel punto giocato dall’ungherese.

Us Open
SHARE